SPAL: per La Mantia si vede lo striscione d’arrivo

Sempre più vicino l’accordo per l’ingaggio dell’esperto attaccante, questione di ore

 

Telefoni bollenti tra Spal e Empoli, per chiudere la trattativa, da tempo avviata, per portare Andrea La Mantia alla corte di Roberto Venturato. Con il giocatore c’è l’intesa, resta da limare, ma pare questione di poco conto, la differenza tra la richiesta della società toscana e l’offerta ferrarese. Tutto comunque induce a ritenere che le firme arriveranno prima del weekend. Lupo è al lavoro anche per definire il giocatore che dovrà essere il partner di La Mantia, con la candidatura di David Diaw che pare aver guagnato punti su quella di Tom van Weert. Più in discesa appare invece la strada che porta verso l’altro orange, il centrocampista Carel Eiting. Situazione di stallo invece per quanto riguarda il trasferimento di Di Francesco al Lecce. Confermato l’interesse per il giocatore da parte della soocietà salentina che non ha però ancora presentato offerte tali da far tremare i polsi alla dirigenza ferrarese, nè sul piano econimico, nè su quello tecnico. Proposte che si possono assimilare a quelle fino oggi pervenute da più parti per Esposito, per il quale i tempi di un congedo si profiliano più dilatati. Ore quindi decisamente importanti per la costruzione della Spal 2022/2023. Ricordando che sono sicuri gli innesti di Arena e Maistro, se, come pare sempre più probabile, Venturato potrà vedere completato centrocampo e attacco con gli elmenti sopracitati, si può iniziare a ipotizzare una Spal in grado di giocarsi un posto per un tranquillo centroclassifca. Fino alla chiusura della campagna acquisti e cessioni, ci sarà poi tempo per altre operazioni. Non è da escludere uno sguardo alle opportunità che il mercato potrebbe prospettare, in particolare per assestare definitivamente il parco difensori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.