SPAL: per l’Alessandria gruppo al completo

Unico assente Latte Lath, ballottaggio Dickmann-Peda


Buone notizie per Pep Clotet in vista della sfida interna di sabato(ore 14.00), con l’Alessandria. Dickmann, costretto a saltare le partite con Perugia e Cremonese, ha ripreso ad allenarsi con discreta regolarità. Dopo gli impegni con l’Under 21, in cui sono stati tra i migliori protagonisti, sono rientrati alla base Esposito e Colombo. Solo Latte Lath è out. Dopo l’intervento cui è stato sottoposto, in accordo con l’Atalanta, in seguito alla profonda lesione muscolare, rimediata nella gara di Ascoli, l’attaccante  ivoriano sta seguendo il conseguente programma di rieducazione. Difficile in questo momento prevedere i tempi di rientro, che comunque non sono ipotizzabili a breve scadenza. Discorso analogo, per quanto riguarda un suo eventuale utilizzo per Pepito Rossi. L’ex azzurro sta continuando a lavorare con i compagni, ma è ancora prematuro stabilire, anche se società e giocatore sperano di poter arrivare alla stretta di mano, se e quando potrà essere ufficialmente un giocatore della Spal. L’attualità impone a Clotet di pensare alla gara con l’Alessandria. Ritrovare quella vittoria interna, che manca dal 21 settembre(3-2 sul Vicenza), avrebbe un’importanza capitale. La Spal porterebbe a 9 i punti vantaggio proprio sulla squadra di Longo e altrettanti potrebbero essere sul Crotone, nel caso, non impossibile, che i calabresi tornino a mani vuote dalla trasferta di Perugia. Se si considera che, al termine della stagione, in caso di almeno cinque punti di distacco, retrocederebbero direttamente in serie C le quattro squadre che chiudono la classifica, Vicari e compagni farebbero un bel balzo in avanti verso l’obiettivo salvezza, valutando anche che in coda troviamo Vicenza(-10) e Pordenone(-11). Con l’Alessandria sarà quindi una partita che la Spal dovrà vincere a tutti i costi. Le possibilità non le mancano. L’organico di Clotet appare di caratura superiore a quelle su cui può fare affidamento il suo collega Longo. Un gruppo con pochissimi innesti rispetto a quello che, grazie ai play-off, dove in finale l’ha spuntata sul Padova, ha conquistato la promozione. Prevedibile che il tecnico catalano, per ritrovare i tre punti al Mazza, dia fiducia alla squadra che ha pareggiato a Cremona. Sembra profilarsi un solo interrogativo: Dickmann-Peda per completare il reparto arretrato, al fianco di Vicari, Capradossi e Tripaldelli. Clotet dovrà valutare le condizioni del difensore polacco, reduce dagli impegni con l’Under 21 del suo paese, e lo stato di forma dell’ex novarese dopo le due settimane di stop per infortunio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *