Spal: per Tagliani grande amarezza

“Grande amarezza e disappunto per la condotta dei vertici societari che non si sono dimostrati in grado di trovare una giusta soluzione dei problemi, nonostante le ripetute promesse e rassicurazioni fornite nei mesi scorsi”.

E’ quanto dichiarato dal sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani e dall’assessore allo sport, Luciano Masieri, in merito al triste epilogo della vicenda Spal.

“Questa situazione mette in luce una mancanza di rispetto per gli appassionati della squadra e per tutta la città. Ora si deve tempestivamente intervenire presso la FIGC affinchè una nuova realtà societaria possa intraprendere un percorso in grado di ricostruire un ambiente sportivo calcistico di vertice degno di questa città” hanno concluso sindaco ed assessore
.

4 pensieri riguardo “Spal: per Tagliani grande amarezza

  • 16/07/2012 in 18:36
    Permalink

    allora signor sindaco….è ora di spiegare l’affare fotovoltaico per filo e per segno…

    Rispondi
  • 16/07/2012 in 20:28
    Permalink

    Tutte chiacchiere:i politici ferraresi hanno consentito a un bandito di farsi gli affari propri sulla pelle della spal e di costruirsi un business milionario in un’area che ecologicamente è una bomba ad orologeria,basandosi solo sulle promesse(naturalmente mai mantenute) di un personaggio di quantomeno dubbia provenienza: spero che chi di dovere adesso indaghi a fondo,anche e soprattutto sui politici che hanno dato le concessioni

    Rispondi
  • 17/07/2012 in 14:17
    Permalink

    Giusto quanto dice Marcello, deve essere fatta chiarezza, poi, Sig. Sindaco, da queste pagine era stato sollecitato ad intervenire prima che si compia il misfatto, non fingere incredulità a posteriori, in altre Città probabilmente le pressioni dell’Amm. Pubblica avrebbero evitato il peggio

    Rispondi
  • 17/07/2012 in 16:37
    Permalink

    vergognatevi per quello che avete fatto alla spal,butelli in primis….vergogna!!!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *