SPAL: Petagna è del Napoli, Igor della Fiorentina. Arriva Castro. Scambio Paloschi-Cerri è fatta

Per l’attaccante visite mediche e firma del contratto, ma resterà a Ferrara fino al termine della stagione, il difensore subito in viola. E, dopo l’ingaggio del centrocampista argentino, caccia alla punta per il definitivo salto di qualità


Anche gli ultimi dubbi sono fugati: Petagna è un giocatore del Napoli. Il bomber biancoazzurro è a Roma, a Villa Stuart, dove sta sostenendo le visite le visite mediche, poi si trasferità negli uffici della Filmauro dove per firmare il contratto che lo legherà alla società di Aurelio De Laurentiis per cinque stagioni. La Spal, che dovrebbe ricavare dall’operazione, bunus compresi, una cifra di poco inferiore ai venti milioni, potrà contare sul giocatore fino alla conclusione della stagione in corso. Il Napoli e la società ferrarese infatti si sono accordate per il prestito di Petagna fino al 30 giugno. La Spal ha ritenuto opportuno chiudere ora l’operazione, scelta condivisible, visto che, nella malaugurata ipotesi di retrocessione, sarebbe stata probabilmente costretta ad abbassare le richieste della contropartita economica. Raggiunto l’accordo anche per la cessione a titolo definitivo di Igor alla Fiorentina. La Spal incasserà una cifra attorno agli otto milioni di euro. Per coprire la casella lasciata vacante dall’ex difensore dell’Austria Vienna spunta la candidatura di Ervin Zukanovic, 30enne, bosniaco, ex Genoa, ultima stagione all’Al-Ahli Gedda. Grazie ai ricavati dalle varie cessioni, che non arriveranno interamente nell’immediato, ma stesso discorso vale anche per gli acquisti, questo ormai è il trend sia in uscita che in entrata, Vagnati ha ricevuto il mandato di cercare rinforzi per centrocampo e attacco. Per il settore nevralgico è praticamente fatta dell’argentino Castro in arrivo dal Cagliari. Tramonta quindi l’ipotesi Esseryc, tra l’altro il giocatore attualmente in forza alla Fiorentina ha caratteristiche diverse, e meno confacenti alle necessità di Semplici, rispetto a quelle di quello che ormai possiamo definire ex giocatore di Maran. Alla Viola Vagnati ha chiesto anche Sottil, mentre con il Cagliari è stato definito lo scambio Paloschi-Cerri. Per l’attacco, dove indipendentemente dalla trattativa con la società isolana, si cerca un elemento di spicco, situazione che appare più complicata, sia per i costi che per la concorrenza. Si rincorrono i soliti noti: Caprari, Zaza, Cerri, Sanabria, Pinamonti, Favilli, La Gumina. Insomma ore frenetiche per Davide Vagnati al quale resta solo un giorno a disposizione anche per trovare una sistemazione almeno a Sala, Jankovic e Salamon. Se il Direttore centrerà anche l’obiettivo punta, la Spal uscirà dal mercato rinforzata in tutti i reparti e con le quotazioni di aggiudicarsi il primo posto nel minitorneo a quattro per la salvezza in vistoso rialzo. Si profilerebbe una corsa a due con il Genoa. Nel frattempo sono 158 sportivi ferraresi che si sono assicurati il tagliando per seguire Lazio-Spal. 745 i biglietti venduti per la gara con la Juventus.

Un pensiero su “SPAL: Petagna è del Napoli, Igor della Fiorentina. Arriva Castro. Scambio Paloschi-Cerri è fatta

  • 30/01/2020 in 20:55
    Permalink

    articolo molto ottimista ….io lo sono un po’ meno a sentire certi nomi

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *