SPAL: possibile cambio di strategia per gli attaccanti

Il prolungarsi delle trattative per le punte e l’interesse del Lecce per Di Francesco potrebbero modificare i disegni di Lupo


Non mancano molti tasselli per completare il gruppo a disposizione di Roberto Venturato, ma, il valore dei giocatori che Fabio Lupo regalerà al suo allenatore entro la fine del mercato, è destinato a far pendere l’ago della bilancia del potenziale complessivo della Spal edizione 202/2023. Dando per certo, e, per essere precisi, in merito non esiste timore alcuno, gli arrivi di Arena e Maistro, il D.T. è al lavoro per ingaggiare un centrocampista e due attaccanti. In cima alla lista dei desideri di Lupo, per il settore nevralgico, c’è l’olandese Carel Eiting. La trattativa con gli agenti del giocatore scuola Ajax prosegue serrata e pare a buon punto, ma ancora non la si può dare per conclusa, anche per le problematiche sempre di attualità quando si ha a che fare con giocatori provenienti da altre Federazioni. Discorso simile riguarda anche il suo connazionale Tom van Weert. Qui sono più le richieste del Volos, con la cui maglia ha conquistato, realizzando 16 gol, il titolo di capocannoniere del campionato greco, a tenere in ballo il trasferimento alla Spal. Il giocatore ha fatto capire di volersi cimentare in un campionato italiano, ma non può decidere tutto da solo e non è da escludere possa anche essere allettato da altre proposte. Tutto quindi ancora possibile, come per quanto riguarda Andrea La Mantia, che ribadisce essere allettato dalle proposte della Spal, che invece non si avvicinerebbero ai desideri dell’Empoli, che chiede una sostanziosa contropartita per lasciar partire l’esperto attaccante. In casa della società ferrarese si stanno valutando le due situazioni, forse non mettendo in secondo piano il fatto che entrambi i giocatori sono over ’30. Una constatazione che potrebbe portare anche a prendere in considerazione l’ipotesi, per almeno uno dei due attaccanti fino a oggi più chiacchierati, di cercare un’alternativa che potrebbe rispondere al nome di Davide Diaw, giocatore molto considerato da Roberto Venturato. Ma il valzer delle trattative per le punte non sembra destinato a esaurirsi qui. E’ spuntato un concreto interesse del Lecce per Di Francesco. Pantaleo Corvino potrebbe proporre non solo una contropartita economica. Dopo la promozione in serie A, il Lecce ha vari elementi in esubero: Gargiulo, che Venturato ha fatto crescere a Cittadella, Majer, Bjorkengren e Rodriguez. Le possibilità che la Spal, almeno parzialmente, peschi nel pacchetto salentino sono da tenere in debita considerazione.

Nel frattempo la società ha comunicato che l’apertura della vendita libera di “ALLA SPAL”, la Campagna Abbonamenti biancazzurra per la stagione calcistica 2022-2023, è stata posticipata a martedì 19 luglio.

Gli orari di apertura della Biglietteria biancazzurra presso SPAL Point al Centro Commerciale “Le Mura” di Ferrara rimarranno i medesimi:

lunedì-venerdì -> 9.30-17.30
sabato -> 9.00-12.30
Da giovedì 14 a lunedì 18 luglio, presso SPAL Point sarà possibile sottoscrivere le nuove SPAL Card agli stessi orari sopraindicati.

La fase di libera proseguirà fino a mercoledì 10 agosto.

Un pensiero su “SPAL: possibile cambio di strategia per gli attaccanti

  • 14/07/2022 in 0:50
    Permalink

    Una spalla tutta italiana modello Athletic Bilbao,chivas(serie a messicana),El National(serie b Ecuador),sono le uniche tre squadre del pianeta a schierare giocatori autoctoni,FANTASTICO,così i sogni di tifoso diventano realtà è attaccamento non solo alla maglia,ma al contesto,molto più importante,così si creano i presupposti per un cambiamento radicale che porta molto lontano,ed è un modello vincente,basta crederci e volerlo.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.