SPAL: pronti per il derby, Semplici vuole migliorare

A Bologna con Missiroli e Valdifiori, out Bonifazi, Djourou, Floccari e Viviani


E’ un Semplici che non nasconde soddisfazione e ottimismo a poche ore dalla conclusione del mercato e alla vigilia del derby. “Sono contento di come la società ha condotto la campagna acquisti e cessioni -ha affermato l’allenatore della Spal-, sono arrivati giocatori di qualità ed esperienza con alle spalle tante stagioni in serie A”. -Quindi l’obiettivo?- “Migliorarci! Non sol sul piano dei risultati. Un anno fa, alla vigilia della trasferta all’Olimpico per affronatare la Lazio, avevamo molti, ci aspettava un’avventura ricca di incognite. Ho visto che la Gazzetta anche per questo campionato, pronostica la nostra i retrocessione. Speriamo porti bene, come l’anno scorso. Certamente noi partiamo con più convinzione ed un maggior bagaglio di esperienza, voglio veder crescere anche la personalità, ma dobbiamo essere coscienti che tagliare il traguardo salvezza sarà difficilissimo, guai crearci illusioni”. -Subito, una delle gare più attese, il derby a Bologna- “Troveremo una squadra con poche novità, quindi con meccanismi oliati, per fortuna che Inzaghi -sottolinea sorridendo Semplici- sarà in panchina, non in campo. Anche il Bologna gioca con il 3-5-2, ma con accorgimenti un po’ diversi dai nostri, come sempre, noi cercheremo di fare la partita, essere propositivi”. Subito spazio ai nuovi acquisti?- “Deciderò nelle ultime ore, posso dire che Missiroli e Valdifiori sono in buone condizioni, ben allenati. O nella formazione iniziale, o a gara in corso, avranno spazio. Non ci sarà invece Bonifazi, che dovrebbe rientrare tra un mese. Indisponibili anche Viviani, Djourou, Floccari”.  -Abbondanza a centrocampo, considerati i nuovi arrivi e la conferma di Viviani- “Ci sarà concorrenza, può far bene. I ragazzi sono maturi e intelligenti, professionisti, sono certo che si faranno sempre trovar pronti. Nel corso del campionato -ha concluso Semplici- ci sarà bisogno di tutti”.
Spal che al Dall’Ara potrebbe inizialmente presentarsi con Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Kurtic, Schiattarella, Missiroli, Fares; Antenucci, Petagna. Inzaghi, che non potrà contare su Donsah e Destro, probabilmente si affiderà a Skorupsky; De Maio, Gonzalez, Helander; Mattiello, Poli, Pulgar, Dzemaili, Dijks; Palacio, Falcinelli. Fischio di inizio ore 20.30, Piero Giacomelli della sezione di Trieste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *