SPAL: prove tecniche per Cosenza

Partitella in famiglia con qualche indicazione di formazione


Pep Clotet ha aperto le porte del Centro G.B. Fabbri consentendo ad alcune decine di appassionati di seguire l’allenamento. Se si fa eccezione per Latte Lath e Seculin, alle prese con un lieve problema muscolare, che non pare destare preoccupazioni, il gruppo era al completo. Al termine della seduta, il tecnico catalano ha fatto disputare una partitella di due tempi, per un totale di una quarantina di minuti. Da una parte ha schierato una formazione che non dovrebbe molto discostarsi da quella destinata a iniziare la gara di Cosenza. Solita difesa con Dickmann, Vicari, Capradossi, Tripaldelli. In regia Esposito, destinato, nei compiti tattici, a sostituire lo squalificato Viviani. Ai suoi fianchi Da Riva e Crociata. Sulla trequarti Mancosu, alle spalle della coppia Melchiorri-Colombo. Tra gli sparring partner si è fatto apprezzare Giuseppe Rossi con alcune giocate che ne confermano tutte le sue qualità tecniche, supportate da una discreta condizione fisica. Nel frattempo hanno avuto inizio i lavori richiesti per ottenere il nulla osta alla riapertura della Curva Est, che, per un terzo, ospiterà i tifosi ospiti, consentendo agli sportivi di casa di tornare a avere a disposizione tutta la tribuna. L’obiettivo è mettere a disposizione del pubblico tre dei quattro settori del Mazza prima del Natale. Nel frattempo da sottolineare che dei 4.000 tagliandi, mediamente staccati in questa prima fase della stagione, solo due terzi sono andati ai possessori dei voucher.

Un pensiero su “SPAL: prove tecniche per Cosenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *