SPAL: rientra Kurtic, esce Vicari

In vista dell’Atalanta abbondanza a centrocampo, ranghi ridotti in difesa

Ormai archiviati rammarico e rabbia per i vari episodi arbitrali, tutti contrari alla Spal, che hanno contraddistinto la gara sul campo del Genoa, Antenucci e compagni proseguono la preparazione in vista della gara con l’Atalanta. Un paio di interrogativi in merito allo formazione che deciderà di schierare Semplici. Il primo riguarda il sostituto di Vicari, squalificato dopo l’immeritato cartellino rosso, che si è visto sventolare davanti agli occhi da Giacomelli. Considerato che Simic difficilmente sarà disponibile, non avendo ancora del tutto recuperato dalla distorsione al ginocchio, rimediata con l’Under 21 della Croazia, si giocano il posto lasciato vacante dal centrale romano, Salamon e Vaisanen, con l’ex cagliaritano che appare in vantaggio sul difensore finlandese. Problemi opposti invece a centrocampo, dove per Semplici c’è ampia possibilità di scelta. Scontata la squalifica tornerà infatti a disposizione Kurtic, ex di turno, come Grassi e Paloschi, oltre a Dramè e Borriello, entrambi ancora alle prese con infortuni, che ne dovrebbero escludere le possibilità l’inserimento nella lista dei convocati, come Mattiello, ancora non del tutto guarito dalla distorsione alla caviglia, destinato all’Atalanta nel prossimo campionato. Tra tutti i centrocampisti l’unico ad avere un posto assicurato è Schiattarella. Difficile anche non prevedere il rientro di Kurtic, per cui dovrebbero essere Grassi e Everton Luiz a giocarsi l’unico posto disponibile. Potrebbe esserci anche un’altra alternativa, l’utilizzo del centrocampista sloveno a supporto di Antenucci. Un’opzione che va ritenuta di secondo piano, visti gli equilibri trovati dalla squadra in questo ultimo periodo con lo schieramento di due attaccanti di ruolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *