SPAL: sanzione per Esposito e la Società

Per l’esultanza “particolare” a Reggio Calabria


Pubblicata dalla F.I.G.C. la decisione dopo la denuncia della Procura Federale in merito all’esultanza “particolare” di Salvatore Esposito, dopo il rigore prima respinto dal portiere avversario Micai, poi, a eseguito della la ripetizione decisa dall’arbitro Baroni, realizzato.
Al centrocampista della formazione ferrarese è stata applicata una sanzione di euro 2.500 e alla Spal, per responsabilità oggettiva, di euro 1.250. L’importo complessivo sarà devoluto all’Istituto Comprensivo G. Perlasca – Scuola “T. Bonati”. La sanzione è stata determinata dopo un accordo raggiunto trale parti: giocatore, Società e Procura Federale.

Di seguito il testo del Comunicato della F.I.G.C..

“Vista la comunicazione della Procura Federale relativa al provvedimento di conclusione delle indagini di cui al procedimento n. 141 pfi 21/22 adottato nei confronti del Sig. Salvatore ESPOSITO e della società S.P.A.L. S.r.l., avente ad oggetto la seguente condotta:

SALVATORE ESPOSITO, Calciatore tesserato per la società S.P.A.L. S.r.l., in violazione dell’art. 4, comma 1, del Codice di Giustizia Sportiva, per avere posto in essere, un comportamento volgare ed antisportivo gestuale tenuto durante la gara Reggina – Spal, disputata in data 18/9/2021 (svoltasi a Reggio Calabria e valevole per la 4ª giornata del campionato di calcio Serie B BKT), al 35’ minuto del primo tempo, all’esito di una sua segnatura su una ripetizione di un calcio di rigore concesso alla sua squadra e durante l’esultanza per il gol segnato;

SPAL S.R.L., per responsabilità oggettiva ai sensi dell’art. 6, comma 2, del Codice di Giustizia Sportiva, in quanto società alla quale apparteneva il soggetto avvisato al momento della commissione dei fatti;

vista la richiesta di applicazione della sanzione ex art. 126 del Codice di Giustizia Sportiva,formulata dal Sig. Salvatore ESPOSITO, e dalla società SPAL S.R.L;

vista l’informazione trasmessa alla Procura Generale dello Sport;

vista la prestazione del consenso da parte della Procura Federale;

rilevato che il Presidente Federale non ha formulato osservazioni in ordine all’accordo raggiunto dalle parti relativo all’applicazione della sanzione di € 2.500,00 (duemilacinquecento/00) di ammenda per il Sig. Salvatore ESPOSITO, da destinare all’Istituto Comprensivo G. Perlasca – Scuola “T. Bonati” con obbligo di rendicontazione alla F.I.G.C., e di € 1250,00 (milleduecentocinquanta/00) di ammenda per la società SPAL S.R.L. da destinare all’Istituto Comprensivo G. Perlasca – Scuola “T. Bonati” con obbligo di rendicontazione alla F.I.G.C.;

si rende noto l’accordo come sopra menzionato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *