SPAL: Semplici ha tutti a disposizione – INTERVISTA

spalPossibile il 4-3-3-, ma non è detto

Per il debutto sulla panchina spallina Leonardo Semplici si riserva di valutare attentamente tutti i pro e contro di una o l’altra scelta prima di decidere il modulo sul quale fare affidamento. Il nuovo tecnico dell formazione ferrarese ad inizio settima aveva dato la sensazione di essere orientato a confermare la difesa con i tre centrali, ma nei giorni successivi ha costantemente provato il 4-3-3. Semplici, lo ha fatto chiaramente intendere, vuole una squadra, oltre che più convinta dei propri mezzi, determinata nel tentare di prendere il sopravvento e improntata con maggior continuità nel proporre il gioco e garantire i necessari rifornimenti agli attaccanti ai quali chiede di partecipare alla manovra e, quando necessario, dar man forte ai compagni anche in fase di ripiegamento, ma il cui obiettivo principale sia quello di cercare la via della rete, anche per non disperdere inutili energie che potrebbero finire con il far perdere lucidità al momento di calciare verso la porta avversaria. Con la Carrarese, squadra che, su sedici gare, ha conquistato dieci pareggi ed in trasferta ha perso solo a Savona e L’Aquila e che fa delle ripartenze il suo punto di forza, a prescindere dall’assetto tattico, dovremo vedere una Spal più propositiva, rispetto a quella targata Brevi.

Semplici, si è notato chiaramente, seguendo gli allenamenti, chiede partecipazione collettiva al gioco, con l’azione che deve essere avviata dai difensori, passare dai centrocampisti, con anche gli esterni ad accompagnare i compagni, evitando lanci lunghi, specie per via aerea, se non in situazioni di particolare pressione o rischio. Ovviamente, con poche sedute a disposizione, il tecnico fiorentino non potrà aver radicalmente trasformato la Spal da squadra priva di fantasia e personalità ad una compagine dal gioco spumeggiante e corale, ma lecito aspettarsi giocatori meno bloccati e psicologicamente più liberi. Per quanto riguarda lo schieramento, la sensazione è che Semplici stia seriamente prendendo in considerazione l’ipotesi di passare alla difesa a quattro, per cui si potrebbe ipotizzare questo undici: Menegatti; Lazzari, Silvestri, Giani, Legittimo; Landi, Togni, Filippini; De Cenco, Fioretti, Finotto. Sul fronte opposto Remondina, che dovrà rinunciare ai centrocampisti Gnahorè, bloccato per un turno dal giudice sportivo e Disabato infortunato, dovrebbe affidarsi a Calderoni; Berra, Sbraga, Teso, Gorzegno; Brondi, Belcastro, Castagnetti, Gherardi; Cellini, Merini. Il via alle 18.00, gara affidata a Giovanni Luciano, della sezione di Lamezia Terme. Radiocronaca diretta sulle frequenze di ReteAlfa, telecronaca registrata ore 22.00, sui canali di Telestense. Dalle 17.45 Domenica con Te.

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/leonardo_semplici.jpg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/leonardo-semplici_20141213180714.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.