SPAL: Simone Colombarini verso Roma con fiducia

Con l’Inter è mancato solo il risultato, per il resto grande prestazione, ha affermato il Patron nel corso della serata Ford

In occasione del primo evento organizzato dalla società nel nuovo Mazza, dove sono state presentate le ultime nate in casa Ford, Simone Colombarini ha fatto anche il punto in casa biancoazzurra alla vigilia della trasferta di Roma. “Mi fa piacere vedere tanta gente e sopprattuto numerose famiglie per questa serata, a testimonianza dell’affetto che ci circonda. -ha affermato il patron della Spal- Questa primo appuntamento di sport e spettacolo (si sono esibiti Andrea Poltronieri e Paolo Cevoli ndr) segna una nuova era anche per questa parte, per noi molto importante, della società. L’obiettivo è aprire costantemente le porte dello stadio alla aziende che ci stanno vicine, per crescere insieme. Ora il Mazza è veramente accogliente, lo conferma la decisione della Federazione, che ci riempie di orgoglio, di portare a Ferrara l’Under 21 per un test importante come quello con l’Inghilterra”. -Alle porte c’è la trasferta all’Olimpico- “Sono ottimista -ha affermato con convinzione Simone Colombarini-. Le ultime prestazioni mi inducono ad essere fiducioso. Specie con l’Inter la squadra ha giocato ad altissimi livelli. Nessuno lo può nascondere, sul piano del gioco siamo stati superiori ai nostri avversari. Peccato per quell’ingenuità che abbiamo pagato a carissimo prezzo. Mi è piaciuto tutto, unico neo -ha concluso il patron spallino- il risultato…”. Nel frattempo i tecnici delle due squadre sono al lavoro, che più, chi meno, con alcuni problemi. Semplici è alla ricerca di una soluzione per la sostituzione di Felipe, bloccato per un turno dal Giudice Sportivo. Djourou non è al top, visto che in questi giorni si è allenato con relativa continuità. Bonifazi non ha ancora giocato un minuto, ed aha appena smaltito i postumo dell’influenza e Simic, oltre ad essere reduce da un problema ad una caviglia, comunque ormai alle spalle, non ha le caratteristiche più adatte per controbattere la velocità dei romanisti. Per il resto potrebbe essere giunto il momento di Costa, visto che Fares è reduce dagli impegni con la Nazionale algerina, mentre in attacco Paloschi potrebbe, con i gol realizzati alla Samp ed all’Inter, essersi meritato la prima maglia da titolare della stagione. Infermweria affollata in casa Roma, ma a Di Francesco non mancano le alternative. L’ex tecnico del Sassuolo, che deve anche rivolgere un pensiero rivolato all’impegno di Champions di martedì con il CSKA Mosca, non avrà De Rossi Kolarov, Pastore e Perrotti. I candidati alle loro sostituzioni sono Cristante, Nzonzi, Lorenzo Pellegrini e El Shaarawy, sul piano dei valori tenici non è che cambi molto… Per la gara in programma sabato all’Olimpico sono 515 i biglietti venduti nel settore ospiti. Per Spal-Frosinone, di domenica 28, 875.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *