SPAL: stipendi non pagati, altra penalizzazione in arrivo

Anche la scadenza di lunedì 25 non è stata rispettata, in casa Spal non sono stati pagati gli stipendi del primo quadrimestre 2012. Questa ennesima carenza comporterà un altro deferimento ed un’ulteriore penalizzazione(totale sei punti?), sempre che, entro il giorno 30, la società biancoazzurra provveda a quanto previsto dalle normative federali. Butelli dovrà reperire le risorse, oltre che per gli stipendi a tutto il 30 aprile, anche al pagamento di Irpef ed Enpals a partire dall’1 luglio 2011 ed al versamento della fideiussione di 300.000 euro, totale circa 2.000.000 di euro. La sensazione è che la proprietà della Spal possa auspicare di riuscire a completare l’iter solo se l’Agenzia delle Entrate concederà la rateizzazione, in caso contrario, visto che l’operazione Gioiello non sembra potersi chiudere in tempi accettabili, difficilmente vedremo la squadra ferrarese tra le partecipanti ai tornei di Legapro, a meno che nelle prossime ore o Tomasi, il gruppo Pelliccioni o Arslab riescano a trovare un’intesa con Butelli, ma si tratta solo di flebili speranze. Opzione tutte condizionate dalla decisioni del giudice Gisuberti che non ha ancora comunicato la decisione del tribunale in merito alle istanze di fallimento presentate dai numerosi creditori della società di Butelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *