SPAL – TERNANA 5-1 (16′ p.t. Melchiorri, 35′ p.t. Mancosu rig., 19′ e 48′ s.t. Vido, 30′ s.t. Partipilo, 38′ s.t. Da Riva)

Biancoazzurri esagerati, dopo un digiuno al Mazza, che durava dal 21 settembre e nove giornate, pokerissimo alla Ternana. Vittoria che, con la sconfitta dell’Alessandria, 2 a 1 con il Perugia, porta la squadra di Venturato, al sua primo successo da quando siede sulla panchina ferrarese, quattro punti sopra zona play-out. Grande prova della coppia d’attacco Vido-Melchiorri, ben sostenuta da Mancosu, mentre Crociata e Zanellato, crescevano minuto dopo minuto a centrocampo e Capradossi, in difesa bloccava tutti i tentativi degli attaccanti di Lucarelli. E questa volta tocca al VAR(Banti-Baccini) convalidare la rete di Melchiorri, momentaneamente annullata dall’assistente Muto, per un fuorigioco inesistente per questione di centimetri e avvallare la decisione dell’arbitro Paterna di assegnare il rigore trasformato da Mancosu, per un tocco con un braccio di Koustoupia, prima delle prodezze di Vido e Da Riva che hanno completato la cinquina biancoazzurra, che garantisce fiducia e autostima in vista del derby di sabato a Parma

SPAL: Alfonso 6,5; Dickmann 6,5, Vicari 6, Capradossi 6,5, Celia 6,5(21’s.t. Meccariello 6): Zanellato 6,5 (21’s.t. Mora 6,5), Esposito 6, Crociata 7; Mancosu 7(21’s.t. Da Riva 7) Vido 7,5, Melchiorri 7,5 (31’s.t. Colombo 5,5). A disp. Pomini, Thiam, Tripaldelli, Meccariello, Colombo, Zuculini, Mora, Almici, Peda, Da Riva, Heidenreich, D’Orazio. All. Venturato
TERNANA: Iannarilli; Diakite, Sorensen, Capuano (10’s.t. Defendi), Martella; Proietti (31’s.t. Furlan), Palumbo, Koutsoupias (10’s.t. Partipilo); Capone (31′ s.t. Peralta); Pettinari ( 22’s.t. Paghera), Mazzocchi. A disp. Krapikas, Furlan, Rovaglia, Paghera, Partipilo, Ghiringhelli, Peralta, Defendi, Bogdan, Salzano, Boben, Mazza. All. Lucarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.