SPAL: tutto si decide alle scadenze

Anche dopo l’incontro tra Cesare Butelli e Nicola Zanardi non ci sono state schiarite su quello che potrà essere il futuro della Spal. Tutto dipenderà se l’attuale proprietario, che continua ad assicurare di aver ormai perfezionato l’operazione fotovoltaico, riuscirà a rispettare le scadenze del 20 e 28 giugno. La sensazione è chenon ci saranno problemi per evitare il fallimento, mentre qualche dubbio può ancora esserci sui pagamenti di stipendi e tasse di giocatori e dipendenti a tutto il 30 aprile. Se tutto andrà come a Ferrara si spera si tratterà poi di verificare se Arslab sarà in grado di perfezionare il passaggio del pacchetto di maggioranza. Molto dipenderà dalle risorse su cui potrà fare affidamento la società di Mazzoni e Moretti, ma anche dalle pretese di Butelli, che ormai a Ferrara non trova più credibilità.

One thought on “SPAL: tutto si decide alle scadenze

  • 07/06/2012 in 22:39
    Permalink

    BUTELLI DEVE PAGRE E TOGLIERSI X SEMPRE DALLE …, CI HA PRESO IN GIRO ABBASTANZA !!!!!!!!! GAME OVER

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *