SPAL: Valdifiori sarà il regista

Valdifiori

Destinato a prendere il posto di Viviani e graditissimo sarebbe il ritorno di Castagnetti

Dal Torino arrivano tutte le conferme, Mirko Valdifiori sarà il regista della Spal 2018/2019.

Con la società ferrarese sottoscriverà un contratto triennale. Un’operazione che comporterà l’addio a Viviani. La Spal non lo dovrebbe riscattare dal Verona, anche perché dovrebbe farsi carico di un’uscita bel oltre i tre milioni di euro, mentre Valdifiori non rientra più nei piani di Mazzarri, per cui la società di Cairo ha optato per la cessione. Non è da escludere che la Spal eserciti il diritto di riscatto di Viviani, ma per poi cederlo, anche con il giusto obiettivo di ricavarne un’entrata.

Un’operazione che sarebbe a molto ben vista da tutti a Ferrara, potrebbe essere quella del ritorno di Castagnetti, che, nonostante l’eccellente stagione, l’Empoli non pare intenzionato riscattare. Sarebbe una validissima alternativa a Valdifiori, graditissima da Semplici. Valdifiori, nato a Russi, in provincia di Ravenna, il 21 aprile 1986, è reduce da una stagione con 7 presenze nella formazione iniziale con la compagine granata, 21 l’annata precedente, dopo aver vestito le maglie di Cesena, Pavia, Legnano, Empoli e Napoli. Come quello che ormai può essere considerato il suo predecessore, è abile nello sfruttare le palle inattive, anche se non, almeno per quanto riguarda quelle direttamente verso la porta avversaria, ai livelli dell’ex rossoblu, forse inferiore nel garantire geometrie al centrocampo, ma maggiormente efficace nelle verticalizzazioni, negli inserimenti e più uomo assist. Evitare il gravoso impegno finanziario per il riscatto di Viviani, potrebbe fungere da ulteriore impulso per la società, al fine di arrivare al sacrificio economico per il riscatto di Grassi, per completare un centrocampo che, con Kurtic, Valdifiori, Schiattarella, Everton, Castagnetti e l’ex partenopeo parrebbe fornire valide assicurazioni.

2 pensieri riguardo “SPAL: Valdifiori sarà il regista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *