SPAL – Venturato: “Siamo sulla strada giusta…”

Per il tecnico biancoazzurro, che confida nell’arrivo di La Mantia e degli olandesi, si sta assemblando un organico che regalerà soddisfazioni. Ufficializzato il gruppo dei collaboratori di Lupo

Prime parole di Roberto Venturato, alla vigilia della partenza per il ritiro di Mezzana, al termine della settimana di allenamenti e test al Centro G.B. Fabbri. “Abbiamo deciso di iniziare la preparazione -ha esordito l’allenatore della Spal- in anticipo rispetto alle consuetudini, visto che la prima gara di campionato è programmata a metà agosto e vogliamo, anche per la gara di Coppa, farci trovare pronti. In questa prima settimana abbiamo effettuato un lavoro introduttivo, sempre con il pallone, come sarà in futuro. Giorni utili per far conoscere ai ragazzi le nostre metodologie, che non discosteranno da quelle che applicheremo per tutta l’annata. Da lunedì, in ritiro, aumenteremo i carichi, ma non vedo problemi. Le abitudini dei giocatori sono cambiate, arrivano tutti, anche dopo le vacanze, in buone condizioni”. -Soddisfatto di come sta operando la società sul mercato?- “C’è grande sintonia -ha risposto prontamente Venturato- con Lupo e la proprietà. Ritengo importanti tutti i calciatori che sono a mia disposizione, sono soddisfatto di chi è rimasto, saluto e ringrazio chi non è più con noi. Ci sono alcune situazioni da portare a termine per migliorare, ma siamo sulla strada giusta per completare gruppo omogeneo, per età e ambizioni. L’obiettivo è assemblare una squadra competitiva, propositiva, con una sua identità. Dobbiamo partire con umiltà, senza fare proclami, per costruire, con il passare del tempo, qualcosa di importante”. Venturato non si è sottratto alla richiesta di esaminare qualche singolo. “Murgia -ha detto il tecnico spallino- non può aver perso il talento e avrà le sue possibilità per dimostrare essere giocatore importante. A Tunjov l’esperienza in C può essere stata utile, valutiamo se potrà mettere a frutto le qualità tecniche e fisiche che non gli mancano. Varnier è un ragazzo che ho scoperto a Cittadella, giocava nella Berretti e ha esordito giovanissimo in B, non avesse dovuto fare i conti con tanti infortuni alle ginocchia, giocherebbe in categorie superiori. L’esperienza di queste sfortunate stagione può essergli utile. Considerando le sue problematiche, spetta noi curarlo con attenzione, ma ci sono tanti esempi, anche ai massimi livelli, che ci fanno indurre all’ottimismo. La situazione di Viviani è in continuo miglioramento. L’intervento alla caviglia era indispensabile. Sta già lavorando con la palla e in alcune esercitazioni con i compagni. Va inserito con gradualità. Mi auguro brevi tempi di recupero. Rabbi e Rauti sono giocatori con caratteristiche tattiche simili. Seconde punte, che sanno attaccare gli spazi. L’ex attaccante di Monza, Palermo e Pescara, ha dimostrato abilità negli ultimi metri, sia come capacità realizzative, che di supporto ai compagni. Ha grandi margini di crescita, spetta a lui fare il salto di qualità, le doti non gli mancano e, valutato in questi primi giorni, anche l’entusiasmo. Rabbi ho avuto modo seguirlo in alcune partite del Piacenza, penso possa darci una buona mano”. Venturato si è anche lasciato andare a qualche giudizio sui possibili arrivi- “La Mantia ha tutte le caratteristiche per imporsi nel campionato di serie B. Gol a parte, è un giocatore al quale i compagni possono fare riferimento, anche con grande esperienza. Nel suo ruolo uno dei migliori in assoluto della categoria. Eiting ha giocato poche partite, ma ha tutte le doti dei ragazzi che escono dal vivaio Ajax. Van Veert, ha segnato in tutte le squadre in cui ha militato. Le esperienze maturate in tanti campionato europei potrebbero rilevarsi molto utili per noi. Sono tutti giocatori sui quali Lupo è stato abile a intavolare trattative, ora si tratta di verificare cosa potrà concretizzarsi”. Venturato non ha concluso dicendo apertamente “speriamo”, ma la sua espressione diceva tutto…
A proposito di Fabio Lupo, il D.S., prima della chiacchierata con il suo allenatore, ha presentato lo staff con il quale collaborerà per fare crescere la Spal: Mario Donatelli(Responsabile Area Tecnica), Armando Ortoli(Direttore Sportivo, che opererà a stretto contatto con la prima squadra), Alessandro Pizzoli(Capo Area Scouting).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.