SPAL: Vicari squalificato tre turni

Mano pesantissima del Giudice Sportivo. Sanzione esagerata

E’ costata carissima a Vicari l’ingenua reazione alle provocazioni di Palmiero, capitano del Cosenza. Il Giudice Sportivo ha squalificato per tre giornate il difensore della Spal. Motivazione: “Per avere , al 37′ secondo tempo, gioco fermo, colpito con una testata un calciatore della squadra avversaria”. Una sanzione, da ritenersi esagerata. Nello stilare il referto il direttore di gara, Maresca, alla prima designazione come arbitro, dopo un periodo di sospensione e l’impiego in sala VAR, in occasione di Alessandria-Spal, da dove non ha ritenuto opportuno intervenire dopo la spinta di Mustacchio su Melchiorri, parsa degna almeno di una rivisitazione, non ha tenuto conto della provocazione di Palmiero, che erroneamente non è stato ammonito, e il “giallo” ci stava tutto, e del contatto, lieve, tra le fronti dei due giocatori. A confema di ciò come il centrocampista del Cosenza non abbia accusato alcun dolore e, è giusto sottolinearlo, nemmeno accentuato gli effetti del leggero tocco del capitano della Spal. Vicari, a questo punto dovrebbe saltare la gara di martedì al Mazza con il Lecce, la trasferta di sabato a Crotone ed il successivo match interno dell’11 dicembre con il Brescia. Appare scontata la presentazione del ricorso da parte della società biancoazzurra. La riduzione di almeno una giornata pare possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *