SPAL: Felipe e Rizzo ufficiale, oggi visite mediche

Il difensore, proveniente dall’Udinese, sarà la guida del reparto arretrato.

Un vero colpo da novanta quello che la Spal ha praticamente ufficializzato, visto che oggi sono fissate le visite mediche: l’ingaggio di Felipe Da Silva, il difensore centrale, nato in Brasile, a Guaratigueta, il 31 luglio 1984.

Dopo otto stagioni nell’Udinese, ha indossato le maglie di Fiorentina, Cesena, Siena, Parma e Inter, quindi è tornato in Friuli per gli ultimi due campionati. Ha sempre giocato in serie A, collezionando 300 presenze e 8 reti. Giocatore completo, ambidestro e efficace anche nel gioco aereo. Il leader che Vagnati cercava, per garantire esperienza e far crescere Vicari e Cremonesi, al fianco anche di Oikonomou. Uscita la notizia, grande amarezza da parte della tifoseria dell’Udinese, a confermare le qualità del giocatore. L’accordo prevede 600.000 euro per la società di Pozzo, che ha esercitato l’opzione che aveva su Felipe, contrattualizzandolo fino al 30 giugno 2018. Tra Spal e difensore brasiliano firme per tre stagioni. Il canale preferenziale che Vagnati già dallo scorso mercato ha aperto con l’Udinese sembra contribuire a far aumentare le possibilità di una permanenza a Ferrara di Meret al quale in casa a Spal piacerebbe affiancare Gabriel.

Accordo ad un passo dal concludersi anche per il centrocampista Federico Viviani, 25 anni, del Verona, dove era rientrato, dopo il torneo appena terminato nel Bologna(17 presenze, 2 gol), in arrivo con il compagno di reparto anche in rossoblu Luca Rizzo. Proprio Rizzo oggi sarà a Ferrara, per sostenere le visite mediche, insieme a Felipe. Prevedibili quindi le partenze di Arini e Castagnetti. Molto vicini anche gli ingaggi di Sauli Vaisamen, difensore, gigante 23enne di Helsinki e dell’esterno sinistro, coetaneo del centrale finlandese, Pa Konate, nato a Malmoe, dove milita nella formazione locale. Vagnati dovrà ora gettarsi a capofitto e concentrarsi per la ricerca del perno del settore nevralgico, il sogno è Hernani dello Zenit Sanpietroburgo e di quello che dovrebbe essere il leader dell’attacco(Matri, Melchiorri?), al fianco di Antenucci, Floccari e un elemento che potrebbe essere Zigoni o Matos dell’Udinese. Riepilogo probabili arrivi: Felipe, Oikonomou, Viviani, Vaisanen, Pa Konate, Rizzo, Mattiello(definito), Murano(definito). Cosa serve assolutamente: due portieri, centrocampista centrale, due punte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *