SPAL: tre turni di stop per Castro, uno per Scalabrelli

Il trequartista argentino salterà Salernitana, Pescara, Entella, mentre Thiam rinnova fino al 30 giugno 2023

E’ andata come si poteva anche tenere. La reazione allo strattone di Rossi, con relativa espulsione, è costata a Castro tre giornate di squalifica. Salterà le gare interne con Salernitana e Pescara e la trasferta di Chiavari. Un provvedimento che costringe Marino a studiare soluzioni per sopperire all’indisponibilità di quello che stava diventando un perno della sua squadra, non solo per essere, con tre gol, il giocatore più prolifico. La sensazione è che difficilmente il tecnico spallino modificherà l’assetto tattico. Tutto fa pensare che tocchi a Valoti agire alle spalle della coppia Sebastiano Esposito-Di Fracesco. Per il resto non dovrebbero esserci rivoluzioni alla squadra uscita con i tre punti dal Granillo, anche perchè, ammesso e non concesso possano a tornare a disposizione gli assenti dell’ultimo periodo, in particolare D’Alessandro, Strefezza e Paloschi, non saranno nelle condizioni ideali per essere inseriti nell’undici iniziale, dopo il lungo stop forzato. Per la Spal un altro test importante, da cui si attndono le conferme dopo i successi con Vicenza e Reggina, infrmezzati da quello in Coppa a Crotone. Al Mazza arriverà infatti una Salernitana che, se sarà confermato il 3 a 0 a tavolino, che dovrebbe maturare per la rinuncia della trasferta all’Arechi della Reggiana, impossibilitata a scendere in campo per la trentina dei tamponi positivi riscontrati nel suo gruppo squadra, salirà a quota 14, posizionandosi solitari al comando della classifca, cinque punti sopra i biancoazzurri. Un turno di squalifica anche per Cristiano Scalabrelli, il preparatore dei portieri, espulso per proteste dalla panchina sul finire della gara del Granillo.
Mentre a Castro, con tanta amarezza, non resta che attendere la gara di Coppa con il Monza, prima di tornare in campo, sorride Demba Thiam. Al portiere, grazie al quale la Spal ha superato ai rigori prima il Bari poi il Crotone, la società ha meritatamente prolungato il contratto fino al 30 giugno 2023.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *