SPEZIA – SPAL: le pagelle di Beppe

Emergono Meret e Vicari

MERET 7. Si conferma punto di forza di questa Spal. Attento e reattivo ogni volta che viene chiamato in causa, con la perla della deviazione sulla velenosa conclusione da fuori di Piccolo.

BONIFAZI 6. Buon ritorno dopo il turno di stop. Meno straripante rispetto al periodo pre infortunio, ma sempre sicuro, e risoluto nella circostanze in cui viene chiamato in causa

VICARI 7. Un solo errore in fase di l’impostazione per resto disputa una grande partita per tempismo e senso della posizione. Regala anche ad Arini un pallone che il compagno fallisce a porta vuota. Si conferma centrale di altissimo livello per la categoria, e di sicura prospettiva futura.

CREMONESI 6. Sfiora il gol con un imperioso stacco aereo da corner, ma commette anche qualche incertezza in fase difensivaLAZZARI 6,5. Pericolosissimo quando si accentra convergendo dalla fascia destra fino dentro l’area seminando avversari e il panico nella retroguardia ligure. Avrebbe anche il pallone buono per sbloccare il punteggio ma la fallisce, non riuscendo a concretizzare la pregevole azione costruita per lui dal Antenucci.

COSTA. 6. Più attento in fase difensiva, a discapito della spinta offensiva. Bravo a calciare i corner, con il suo sinistro dalla bandierina nascono sempre occasioni interessanti.

 

ARINI 6. Macchia la prova con quell’incredibile errore a porta vuota. Peccato, dispiace per un giocatore sempre dedito alla causa biancazzurra, pronto a sacrificarsi in ogni circostanza. Per il resto la solita diga davanti alla difesa.

SCHIAVON 6,5. Semplici punta su di lui e Eros non delude. Bravo in entrambe le fasi, sfiora anche il gol con un perfetto inserimento di testa. Assieme ad Arini e Mora compone un centrocampo tutto muscoli e dinamismo, capace però, anche di proporre trame interessanti in fase di impostazione.

MORA 6,5. Quando un compagno pressato dagli avversari va difficoltà, lui c’è sempre, a dettare il passaggio risolutore. Bravo nell’interrompere trame offensive dello Spezia e rilanciare immediatamente l’azione.

ANTENUCCI 6,5. Meglio nella ripresa rispetto al primo tempo, quando accorcia partecipando maggiormente alla manovra, entrando con più autorevolezza nel vivo del gioco. Da applausi un paio di giocate che portano a spasso l’intera difesa.

ZIGONI 6,5. Sua la prima occasione per sbloccare il punteggio, ma la deviazione su assist di Lazzari viene contratta dal recupero dei difensori avversari. Per il resto si batte senza esclusione di colpi per tutto l’arco offensivo, fino alla sostituzione nella ripresa.

FLOCCARI 6. Preoccupa il nuovo infortunio, subito nel finale di gara. Rientro positivo dopo alcune gare in tribuna, prova a duettare con Antenucci, senza però mai riuscire a rendersi pericoloso

CASTAGNETTI s.v.

2 pensieri riguardo “SPEZIA – SPAL: le pagelle di Beppe

  • 30/04/2017 in 10:16
    Permalink

    Scusa…mi devi spiegare come fai a dare 6,5 a Lazzari che per un tempo e mezzo è stato in balia di Migliore…come fai?inoltre Bonifazi è Cremonesi non sono stati assolutamente sufficienti ieri….Arini in quel ruolo non deve lottare,deve impostare la manovra…5,5 al massimo,per il resto d’accordo.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *