Sport al Grattacielo per l’integrazione

11 judo e grattacielo-1Al Grattacielo lo sport come strumento di integrazione, per prevenire il disagio. Partono infatti dal 26 novembre due corsi, gratuiti, uno di boxe e uno di judo. Si tratta di un’iniziativa proposta dalla campionessa olimpica di Judo Emanuela Pierantozzi.

Prevenire il disagio e favorire l’integrazione. È questo l’obiettivo del progetto di educazione sportiva per ragazzi e ragazze al via nei prossimi giorni nella sala Polivalente del Grattacielo con un corso di boxe (dal 26 novembre) e uno di judo (dal 28 novembre) completamente gratuiti.

Promotori dell’iniziativa sono gli Assessorati comunali allo Sport e alla Sanità, Servizi alla Persona e Immigrazione, che hanno accolto con favore un’idea proposta dall’ex campionessa olimpica di judo Emanuela Pierantozzi. A dare attuazione concreta al progetto saranno le associazioni sportive Costantino Boxe e Format Ferrara Judo che con i loro insegnanti e atleti si sono rese disponibili a offrire, tramite l’insegnamento delle rispettive discipline, nuove opportunità di crescita sociale e culturale ai giovani che vivono e frequentano l’area del grattacielo.

%CODE%

 

Un pensiero su “Sport al Grattacielo per l’integrazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *