Sport e disabilità: attivo lo Sportello per Attività Fisica e Sportiva Adattata presso la Cittadella S. Rocco di Ferrara

Da domani, 1° dicembre alla Casa della Salute Cittadella S. Rocco di Ferrara è attivo, grazie alla collaborazione con il Comitato Italiano Paralimpico (CIP) e con il Centro Avviamento Sport Paralimpico (CASP) di Ferrara lo “Sportello Informativo Attività fisica e sportiva adattata”. Il servizio è stato attivato a seguito della convenzione quadro ai sensi dell’art.15 della legge 241/90 tra l’Azienda USL di Ferrara e il Comitato Italiano Paralimpico.
Il nuovo servizio gestito direttamente da operatori specializzati del CIP e di CASP, accoglie tutte le persone con disabilità e ha lo scopo di valutare potenzialità e attitudini sportive di bambini, giovani e adulti che intendono intraprendere una attività fisica adattata, informare sull’offerta sportiva presente sul territorio e mettere in contatto gli interessati con tecnici e società sportive locali.
Il servizio, attivo tutti mercoledì dalle ore 16 alle 17 è ospitato nella Casa della salute di Ferrara, al primo piano del settore 7 presso la Neuropsichiatria infantile – sala 16.
L’accesso allo sportello è gratuito. Si possono contattare direttamente gli operatori, o su indicazione del medico di famiglia, di un medico riabilitatore o di un medico dello sport.
La scelta della disciplina sportiva viene studiata e concordata con l’interessato tenendo conto dei desideri personali, delle possibilità di realizzazione pratica e dell’eventuale giovamento sotto il profilo delle capacità funzionali. L’operatore dello sportello segue personalmente le fasi di avvio della pratica sportiva adattata, accompagnando la persona sino all’ingresso della struttura sportiva individuata.
Ampio il ventaglio delle discipline sportive ad oggi già presenti, dalle bocce alla danza in carrozzina. Dall’attività in acqua come il nuoto, la canoa e il canottaggio, il judo, la pallamano, l’arrampicata, e dalla pallavolo al tiro con l’arco.
Sentirsi meglio sotto il profilo psico-fisico, stare con gli altri, avere più fiducia in sé stessi, aumentare la propria autonomia, ma anche intraprendere percorsi agonistici, sono tra gli obiettivi principali dell’attività fisica adattata. Attraverso il lavoro degli operatori dello sportello, che cercano di unire desideri e aspettative delle persone con disabilità, la convenzione dell’Azienda USL di Ferrara con il CIP e il CASP si propone la costruzione di una rete territoriale di opportunità sportive, accoglienti e qualificate a disposizione delle persone con disabilità.
La Casa della Salute e lo Sportello Informativo attività fisica e adatta.
In linea con il Piano regionale della prevenzione che ha tra i suoi obiettivi l’aumento delle persone disabili impegnate in attività sportive, la Casa della salute di Ferrara è la prima sul territorio provinciale ad ospitare lo sportello informativo “Attività fisica e sportiva adattata”.
La casa della salute rappresenta il luogo privilegiato per la messa in campo di azioni di opportunità di prevenzione e promozione della salute per i cittadini e, in particolar modo per le persone con disabilità al servizio della comunità.
Gli sportelli informativi per l’attività fisica e sportiva adattata”, hanno l’obiettivo di promuovere e favorire l’attività fisica e sportiva di bambini e adulti con disabilità fisiche, psichiche e sensoriali.
Promuovere il movimento in maniera sicura ed adattata alle capacità di chi lo pratica sostiene la buona salute ad ogni età e rappresenta un tassello importante del tempo di vita come motore di relazioni sociali. Inoltre, offrire servizi dedicati significa dare occasioni nuove di relazione, inserimento nel tessuto sociale e quindi migliore qualità della vita
In questo periodo di emergenza sanitaria dovuta al COVID 19 le informazioni agli interessati saranno date solo per via telefonica o telematica, sino a nostra nuova comunicazione.
Per informazioni:
347 9657256 oppure 345 6727659

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *