Stalker arrestato a Cento

Lei lo riteneva un amico, lui pretendeva qualcosa di più, fino ad tormentarla con atti persecutori. E’ un caso di stalking quello che si è consumato a Cento, dove i carabinieri hanno arrestato un autista di 56 anni di origini napoletane. Le persecuzioni, secondo i militari, duravano da mesi. Alla fine del 2011 l’uomo era stato ammonito dall’autorità giudiziaria; si tratta del passo precedente alla denuncia o all’arresto.

Ma il 56enne non si è dato per vinto e ha continuato a pedinare e a minacciare la sua vittima, una donna di 40 anni. Fino a lunedì mattina quando la donna era andata in farmacia. Conclusi gli acquisti, la 40enne si è avvicinata alla sua auto parcheggiata davanti al negozio, dove la stava aspettando il presunto stalker. Qui la vittima è stata aggredita verbalmente e l’uomo le ha impedito di uscire dal parcheggio.

A quel punto sono intervenuti i carabinieri che hanno arrestato l’uomo con l’accusa del reato di atti persecutori.

E’ il secondo arresto a Cento per reati contro le donne, tutte e due nel giro di pochi giorni. Venerdì infatti un anziano di 86 anni è stato arrestato dai carabinieri ed è poi finito ai domiciliari con l’accusa di molestie nei confronti di alcune ragazze, anche minorenni, che si incontravano nel parco della Pandurera.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120320_11.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *