Stampa per S. Carlo

La Scuola elementare di S.Carlo, che ospite 120 bambini, sarà ricostruita dalla Fondazione La Stampa di Torino.  L’obbiettivo è di metterla a disposizione dei bambini già entro ottobre.

I lettori de La Stampa ricostruiranno la scuola elementare di San Carlo (frazione di Sant’Agostino) e realizzeranno l’aula scientifica dell’Istituto Tecnico Professionale Luosi di Mirandola.

La scelta di Sant’Agostino e di Mirandola non è stata casuale.

Sant’Agostino è uno dei centri più colpiti dal sisma e la scuola elementare della frazione San Carlo avrebbe lasciato senza un tetto 120 bambini. Dopo i sopralluoghi e le intese con il vicesindaco (ed assessore all’istruzione) Roberto Lodi e con il sindaco Fabrizio Toselli, la Fondazione La Stampa-Specchio dei tempi è impegnato (con la Focagroup di Villarbasse) nella progettazione di un edificio che si svilupperà su circa 650 metri quadrati.

Partner della fondazione torinese sarà di nuovo (dopo esserlo stato nella costruzione del complesso scolastico di Barisciano in Abruzzo) Edf-Fenice, la filiale italiana del colosso energetico francese, che ha lanciato una sottoscrizione fra i dipendenti in tutto il mondo e che fornirà attrezzature e tecnologia per realizzare l’autonomia energetica della struttura. L’obiettivo è quello di poterla mettere a disposizione dei ragazzi entro ottobre.

A Mirandola, cittadina “adottata” da Torino, la Fondazione La Stampa contribuirà alla ripresa didattica dell’istituto statale ad indirizzo tecnico-professionale Giuseppe Luosi che, unico in Italia, forma i futuri tecnici delle aziende che lavorano nel settore biomedicale. La scuola ha subito pesanti danni che renderanno necessaria una sua temporanea rilocalizzazione. L’aula scientifica consentirà una più corretta ripresa dell’attività didattica all’inizio del prossimo anno scolastico.

[flv image=”https://www.telestense.it/wp-content/uploads/2012/06/5stampa-300×119.jpg”]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120610_05.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *