Stanza dei culti e del silenzio all’ospedale S.Anna – INTERVISTA

MULTICULTO

A Cona è stato rinnovato l’accordo con le comunità religiose, non religiose e fedi viventi per la stanza multi culto. Uno spazio destinato a credenti e non credenti, per pregare, elaborare sofferenza e dolore, pensare.

Si sono ritrovati tutti nella stanza dei culti e del silenzio che si trova all’interno dell’ospedale S. Anna a Cona ed hanno rinnovato la sottoscrizione del protocollo d’intesa tra l’Azienda Ospedaliera e le comunità religiose, non religiose e fedi viventi di Ferrara. La stanza del silenzio è uno spazio destinato a credenti e non credenti: per pregare, elaborare sofferenza e dolore, pensare.

“L’ospedale serve a curare ma anche a prendersi cura delle persone”, ha detto il Direttore Generale Gabriele Rinaldi, alla presenza dei Ministri di culto e dell’assessore alla sanità del Comune di Ferrara, che ha donato parte degli arredi

Per l’occasione è stata premiata l’opera pittorica vincitrice del concorso istituito all’interno del Liceo Artistico “Dosso Dossi” riprodotta sulla porta di ingresso della Stanza. La vincitrice, Diana Bianchi ha partecipato insieme agli altri studenti della Quinta A del Liceo Artistico di Ferrara.

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/MULTICULTO.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/7022014_cona.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *