Stava soffocando con un pezzo di carota, carabiniere salva bimba di 1 anno

Una bambina di appena un anno stava soffocando dopo aver ingerito un pezzo di carota ma l’intervento repentino di un carabinierie, giunto sul posto dopo una chiamata al 112, le ha salvato la vita. E’ successo ieri pomeriggio, in Via della Costituzione a Ferrara

I carabinieri erano intervenuti per una segnalazione al numero di emergenza 112 che riferiva di una lite in corso in un appartamento della torre A del grattacielo ma quando i militari sono arrivati sul posto hanno trovato, nell’androne del palazzo, una giovane donna di origini nigeriane che urlava disperata nel tentativo di salvare la sua bimba, riversa sul pavimento

Uno dei due militari della “Gazzella” ha subito eseguito sulla bimba la manovra di Heimlich riuscendo così a liberarle le vie aeree e ripristinando la regolare respirazione.

La bambina è stata poi affidata alle cure del personale del “118”, nel frattempo giunto sul posto, che l’ha trasportata presso l’Arcispedale S.Anna di Cona per ulteriori accertamenti, da cui è stata dimessa poco dopo senza giorni di prognosi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *