STEFANO GENTILE: “IL JU JITSU SVOLTA DELLA MIA VITA”

Le arti marziali da sempre un sogno nel cassetto dell’ingegnere romano

“Il mio scopo è quello di educare – trasmettendo quegli insegnamenti etici – per contribuire al rafforzamento del carattere in maniera positiva, aumentando così l’autostima”. Già da queste sue prime parole, si scorge tutta la grandezza di Stefano Gentile… un esempio sulla materassina e nella vita. “Avevo sei anni quando, per la prima volta, sono salito su un tatami per frequentare dei corsi di Judo che, purtroppo, ho dovuto interrompere per il sopraggiungere di una banale influenza stagionale”. Ma le arti marziali restavano comunque un sogno nel cassetto e finalmente nel 1994 arrivò l’occasione per poter riprendere. “Assistetti ad una lezione di Ju Jitsu tenuta dai Maestri Lidio Falcone e Fulvio De Clemente”, incalza Stefano Gentile, “ne rimasi così affascinato che decisi di iscrivermi. Ricordo con piacere anche la formazione tecnica acquisita grazie a Sauro Doschi (Maestro di Karate) e Pasquale Stanzione (Maestro di Ju Jitsu), ai quali va tutta la mia riconoscenza”. Classe 1970: “Sono nato a Roma ed abito ad Avezzano (AQ). Di professione sono un Ingegnere con una grande passione per il Ju Jitsu”. Nel tempo si è creato un forte legame con la nostra realtà. “Partecipai a diverse gare, stage nazionali ed internazionali: in uno di essi ebbi l’onore di vedere in azione per la prima volta il Maestro Silvano Piero Rovigatti con il suo uke Maestro Claudio Corazza. A dir poco fenomenali! Rimasi colpito dalla loro disinvoltura, eleganza e capacità (uniche nel settore) con cui eseguivano tecniche di un’efficacia mai vista prima. Rimasi folgorato…. tant’è che decisi, insieme al mio amico di avventura Mario Anzini, di cambiare percorso di studio inizializzandomi al programma del CSR JU JITSU ITALIA”. Non poteva che essere la svolta. “Nel 2000 arrivò un altro grande risultato: divenni campione italiano nella disciplina del Fighting Sistem (categoria 85 kg). Dopo anni di studio dei programmi CSR, il Maestro Rovigatti mi chiese di entrare ufficialmente a far parte del suo circuito; nel 2009 iniziò questa nuova ed entusiasmante avventura che – ad oggi – accompagna la mia filosofia di vita, dentro e fuori dal Dojo. Insegno Ju Jitsu dal 1998, come Maestro 4°DAN dal 2017, presso il Dojo di via dei Gladioli n.12 ad Avezzano (AQ) nel quale sono stati creati ambienti completamente nuovi con tecnologia ammortizzante. Il mio insegnamento è rivolto a tutti: dai bambini a partire dai tre anni, ai ragazzi e agli adulti”. “Gli obiettivi”, conclude Stefano Gentile, “sono il raggiungimento di una buona forma fisica, il controllo delle attività mentali quali la concentrazione, la calma e l’equilibrio…. inoltre lo sviluppo della lateralizzazione ed il coordinamento degli schemi motori, una buona capacità di difesa personale”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *