Stepchild adoption, via libera della Cassazione

unioni civili

La Corte di Cassazione dà un primo via libera all’adozione di minori nelle coppie omosessuali, a patto che il minore adottato sia figlio di uno dei due componenti della coppia.

Si tratta della cosiddetta stepchild adoption, che generò infinite polemiche durante l’iter di approvazione della nuova legge sulle unioni civili.

E’ stata infatti confermata una sentenza della Corte di Appello di Roma con cui è stata accolta la domanda di adozione di una bambina proposta dalla partner della madre. La stepchild adoption “può essere ammessa sempre che – alla luce di una rigorosa indagine di fatto svolta dal giudice – realizzi effettivamente il preminente interesse del minore. Questa la motivazione con la prima sezione civile della Cassazione ha ammesso la domanda di adozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *