Storie di migranti – INTERVISTA ESCLUSIVA

fuga-pakistanIn fuga per mesi prima di arrivare in Italia, in cerca della libertà e di un posto in cui non avere paura. È la storia di un giovane pakistano che vive a Ferrara da oltre un anno, presso una delle strutture dell’associazione viale K che tra i suoi ospiti conta anche numerosi profughi.
È una storia che in sé racchiude quelle di tantissimi altri immigrati che rischiano la vita per fuggire da guerre e persecuzioni.

Non vuole farsi riprendere in viso, non vuole dire il suo nome perché nonostante sia fuggito dal suo paese, il Pakistan, la paura che qualcuno possa fare del male alla sua famiglia sapendo che lui sta raccontando la sua storia è ancora tanta. Lui è un giovane di appena 23 anni, scappato da un paese in cui il lavoro c’era, figlio di un commerciante benestante, che voleva studiare, ma che era perseguitato e minacciato da chi pretendeva di controllare la loro attività e la loro vita.

Per arrivare in Italia ci ha messo 3 mesi, di un viaggio costato migliaia di euro che, in un Italiano imparato grazie agli operatori di Viale K descrive come quello degli “animali”.

Questo giovane che sogna di tornare a casa dalla sua famiglia, spera di ottenere al più presto il permesso di soggiorno, il primo passo per lui verso l’integrazione nella nostra società.

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/fuga-pakistan.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/07-fuga-dal-pakistan_20150520172511.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *