Superbonus 110%, Federconsumatori Ferrara: “Segnalazioni di disservizi ed abusi”

Da molti giorni pervengono segnalazioni presso Federconsumatori Ferrara di cittadini preoccupati per l’esecuzione o il completamento degli interventi di efficientamento energetico al fine di fruire dell’incentivazione prevista dalla legge con riferimento particolare alla cessione del credito d’imposta.

Numerosi cittadini lamentano di essersi affidati, per l’esecuzione delle opere incentivate, ad un consorzio che opera in tutta Italia, i cui collaboratori hanno siglato migliaia di contratti nel paese e successivamente, per cause ancora da definire e che hanno anche determinato indagini da parte dell’Autorità Giudiziaria, hanno deciso unilateralmente di risolvere tutti i contratti posti in essere con i committenti per l’impossibilità di eseguire o completare i lavori.

Altri cittadini lamentano di avere affidato le pratiche ad alcune società, le quali pur essendo incaricate per l’esecuzione dei lavori, hanno soltanto eseguito gli studi di fattibilità, incassando i relativi corrispettivi, ma poi non hanno neppure iniziato ad eseguire le opere incentivate. Tali società hanno praticamente abbandonato i cittadini al loro destino, in quanto pur se il termine per l’esecuzione del 30% dei lavori è stato prorogato, risulta pressochè impossibile reperire aziende sul mercato che possano iniziare le relative pratiche.

Federconsumatori ritiene che tali condotte siano intollerabili, ed invita i cittadini ferraresi che abbiano riscontrato tali problematiche a recarsi presso i propri uffici per far svolgere verifiche sulla pratica in corso in quanto, a causa dell’inadempimento di alcune società, l’utente rischia di non poter più accedere al beneficio di legge. In questo caso, secondo i legali di Federconsumatori Ferrara, l’utente può richiedere oltre allo scioglimento del contratto anche il risarcimento dei danni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.