Super Fe-mare, cadono calcinacci da cavalcavia: stop a camion e senso unico per auto

Stop ai mezzi oltre le 3,5 tonnellate di peso e senso unico alternato per tutti gli altri veicoli, per alleggerire il cavalcavia che scavalca la Superstrada Ferrara-Mare all’uscita di Masi San Giacomo, dal quale oggi si sono staccati dei calcinacci.

Questa la decisione, per motivi precauzionali, presa dalla Provincia di Ferrara nel pomeriggio.

Le limitazioni avranno durata fino al ripristino delle condizioni di sicurezza. Calcinacci di cemento si sarebbero staccati dai piloni: sono quelli segnalati alle forze dell’ordine dagli automobilisti in transito. Intervenuti i tecnici dell’Anas, della Provincia e i vigili del fuoco per i controlli.

Lo stato logorato del cavalcavia di Masi è simile a quello di Gualdo.

Nel frattempo la Provincia ha affidato, con procedura di somma urgenza, i lavori di rimozione delle parti in calcestruzzo ammalorate, che possono essere motivo di pericolo per la sottostante circolazione veicolare lungo la Superstrada, e parallelamente ha commissionato a una ditta specializzata il compito di eseguire le necessarie indagini strutturali sul manufatto.

Solo dopo l’esito di tali attività, e alla luce delle risultanze dell’indagine specialistica, la Provincia si riserva di adottare le conseguenti decisioni.

Copia dell’ordinanza è stata estesa anche a Comune di Masi Torello, oltre a Prefettura, Questura, carabinieri, vigili del fuoco, Polizia provinciale, Tper e 118 di Ferrara.

Intanto la Provincia di Ferrara fa sapere che sono iniziati i lavori per rifare il manto di nuovo asfalto lungo la Sp 54 (Codigoro-Pomposa-Volano). Nel corso della settimana, poi, il cantiere si sposterà lungo la Luigia per rifare l’asfalto dall’ospedale del Delta fino all’incrocio con la via del Mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *