Taglia minima vongole di 22 millimetri verso il via libera dell’UE

imagesDovrebbe arrivare tra poche ore il via libera definitivo dell’Unione Europea alla misura tecnica sulla dimensione delle vongole che consentirà ai pescatori italiani di commercializzare vongole con taglia minima di 22 millimetri invece dei 25 fissati dalle norme europee

La riduzione della taglia minima delle vongole pescabili era una misura attesa da tutto il comparto, non solo per salvare uno dei piatti più amati, ma anche per preservare il settore economico della pesca, visto che le esportazioni del mollusco rappresentano quasi la metà della produzione nazionale

I cambiamenti climatici hanno “rimpicciolito” le vongole al di sotto della taglia consentita e la pesca non permette la riproduzione. La vongola comune nel medio e alto Adriatico, oltre che “rarefarsi”, non arriva a crescere più di 20-22 millimetri di diametro. Al di sopra di questa misura sparisce. Per i pescatori il diktat imposto dall’Unione Europea significa il sequestro del carico con sanzioni salate come multe, sequestri o il blocco dell’attività anche solo con qualche esemplare fuori misura.

“All’inizio del 2015 avevamo chiesto all’Unione Europea regole meno restrittive sulla pesca delle vongole ed abbiamo presentato, insieme al ministero delle Politiche agricole e allo stesso sottosegretario Giuseppe Castiglione, una proposta che prevedeva l’introduzione di una soglia di tolleranza del 5% rispetto alla misura di 25 millimetri prevista dal regolamento europeo”, ha spiegato Simona Caselli, Assessore regionale all’agricoltura e pesca. “La nostra proposta è supportata da studi scientifici che dimostrano come la capacità riproduttiva delle vongole sia garantita anche da misure molto inferiori ai 25 millimetri, misura che le vongole in Adriatico raggiungono assai difficilmente” ha concluso Caselli che ha ben salutato la decisione dell’UE.

Sulla nuova norma interviene anche l’Europarlamentare del Movimento 5 Stelle Marco Affronte: “attenzione a gridare vittoria perché l’ultimo scoglio deve ancora arrivare: il Parlamento Europeo avrà sessanta giorni di tempo per presentare obiezioni all’atto della Commissione. Sarebbe una beffa, dopo tanto lavoro, ma potrebbe succedere”, sottolinea il grillino. “Se non ci saranno obiezioni e tutto filerà come previsto, dal 1 gennaio 2017 al 31 dicembre 2019 la taglia minima per le vongole sarà di 22mm. Tre anni di deroga che serviranno per raccogliere dati coerenti, sistematici da utilizzare scientificamente e poter adottare delle politiche più mirate che garantiscano una pesca sostenibile ed economicamente virtuosa” ha concluso l’europarlamentare romagnolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *