Talmelli (PD): “Cantieri a Ferrara bloccati e in forte ritardo”

In questi giorni arriva la notizia dell’ennesimo cantiere bloccato, ma il giardino delle Duchesse è solo la punta dell’iceberg!” dichiara Alessandro Talmelli Segretario unione comunale PD Ferrara.

“La lista dei cantieri che, per vari motivi, risultano in ritardo o addirittura bloccati è lunga: dalla Cittadella dello Sport alla sede della Polizia locale nelle Corti di Medoro, ma anche Palazzo Diamanti, il cantiere di Palazzo Massari, il ponte bailey di via Modena, gli alloggi di viale Krasnodar candidati al bonus 110; poi ancora le Corti di Angelica (bloccate per una questione di ipoteche) e, da ultimo, palazzo Pico Cavalieri. Mi pare fin troppo evidente” continua il segretario Dem “che in 3 anni questa Amministrazione non ha saputo gestire in maniera efficace i bandi e i cantieri.

Sono molto preoccupato per le nostre aziende, per il bene di Ferrara e per il rischio di non poter assistere ad un suo sviluppo. Considerando le ingenti risorse stanziate dai vari livelli istituzionali, serviva lavorare per tempo aumentando le risorse umane della struttura tecnica, inoltre serviva evitare assolutamente l’utilizzo del criterio del massimo ribasso, in un momento storico come questo caratterizzato dall’aumento dei prezzi dei materiali. Un ultimo aspetto, non secondario, è l’attesa infinita per vedere riaperti spazi culturali, espositivi, ma anche associativi: ora che si sta lentamente uscendo dalle restrizioni normative contro il Covid, la nostra città non può godere del proprio patrimonio artistico e monumentale. Per questo motivo” conclude Talmelli “le opposizioni protocolleranno la richiesta di una commissione consiliare in cui porre all’ordine del giorno l’approfondimento di tutti questi ritardi nei cantieri comunali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.