Tangenziale ovest, ripartiti i lavori

Fra qualche giorno l’annuncio della ripartenza dei lavori sulla tangenziale ovest compirà un anno esatto. Il 27 giugno dell’anno scorso infatti Anas, in comune a Ferrara, aveva detto che sarebbero tornati gli escavatori e gli operai in via Beethoven, dove c’è il cantiere principale dell’opera.

Ma negli ultimi 12 mesi, a parte qualche operazione di pulizia, i lavori sulla tangenziale ovest non sono mai realmente ripartiti. Da due giorni però sono iniziati i lavori di consolidamento delle opere già realizzate, come i piloni in cemento armato, diventati il simbolo di questa opera finora incompiuta.

Lunedì le operazioni di rinforzo delle strutture dovrebbero entrare a pieno regime. A comunicarlo, tramite una nota, il sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani che si è detto soddisfatto. “Dopo questi mesi di attesa e di richiesta di ripresa dei lavori”, scrive il primo cittadino, “apprendo che finalmente sarà completata la tangenziale Ovest”.

Tagliani poi sostiene che nel progetto sono state inserite alcune varianti richieste dal Comune. Come il sottopasso ciclopedonale di Via Modena e  la realizzazione delle barriere antirumore, che nel progetto iniziale non c’erano.

La tangenziale ovest sarà un’opera faraonica da quasi 30 milioni di euro, e collegherà via Modena alla superstrada all’altezza del casello di Ferrara sud.

I lavori, inaugurati dieci anni fa e mai finiti a causa del fallimento della Coopcostruttori, da progetto dovrebbero terminare entro gennaio 2013. Questa la data annunciata il 27 giugno 2011, che probabilmente slitterà di alcuni mesi.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120622_01.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *