Taranto in “B”, ma era una bufala

Nel pomeriggio era giunta la notizia che Il TAR del Lazio aveva accolto il ricorso del Taranto(posizione molto simile a quella della Spal), restituendo alla società jonica sei punti, che la FIGC  aveva tolto per mancati pagamenti di stipendi e tasse. Il Taranto si sarebbe ritrovato quindi in testa alla classifica a quota 69, con cinque lunghezze di vantaggio sulla Ternana, per cui sarebbe stato iscritto di ufficio alla serie B, nonostante l’uscita nel primo turno dei play-off promozione, dopo il doppio confronto con la Pro Vercelli. La notizia che aveva sollevato gli entusiasmi della tifoseria rossoblu si è però rivelata priva di fondamento. Infatti, dopo le opportune verifiche effettuate dal presidente della Lega Pro Mario Macalli, è emerso che il Tar del Lazio ha respinto il ricorso ritenendolo inammissibile.

One thought on “Taranto in “B”, ma era una bufala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *