Tassa soggiorno Comacchio, Di Munno: “No a nuove tasse”

Antonio di Munno“Non possiamo certo essere d’accordo sull’introduzione di nuove tasse: sarebbe contro la nostra storia politica”. Antonio Di Munno, esponente di Forza Italia nel consiglio Comunale di Comacchio, chiarisce così la posizione del suo partito rispetto all’ipotesi di introduzione della tassa di soggiorno.

“In commissione consigliare – spiega Di Munno – ci sono state prospettate diverse ipotesi di tassa di soggiorno, tutte legate a un introito previsto, per le casse comunali, pari a 730mila euro l’anno. In realtà, il sindaco ci ha assicurato che nulla è stato ancora deciso: molti dipenderà dai tagli per gli enti locali che saranno contenuti nella legge di stabilità attualmente in discussione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.