TCHOUCKBALL: spettacolo a Rimini

Centinaia nelle sfide in spiaggia dell’International Beach Festival

tchouk
Due giorni di sole hanno fatto da cornice all’International Beach Tchoukball Festival di Rimini – Viserba. La tredicesima edizione della più importante manifestazione mondiale di Tchoukball da
spiaggia si è tenuta dall’8 al 10 maggio ed ha raggiunto la cifra record di 1.300 partecipanti che hanno potuto giocare (e arbitrare) in continuità per l’intero week-end. L’evento sportivo, come sempre nel Tchoukball, è stato la punta dell’iceberg di un movimento che è prima di tutto sociale, basato sull’incontro fra le persone
indipendentemente dalla loro provenienza. Così Viserba appariva letteralmente invasa da giovani ed adulti in un clima festoso che partiva dalle spiagge per diffondersi nelle strade, nei locali, negli alberghi. La scelta del Ferrara Tchoukball è stata quella di favorire la partecipazione diffusa dei propri atleti nel maggior numero di squadre possibili. Così nel torneo Slam dietro le nazionali di Austria e Germania, che si sono contese la vittoria finale, si trovano rappresentanti ferraresi praticamente in quasi tutte le altre squadre; mescolati con giocatori di altre squadre italiane o straniere. Anche nel torneo open, come consuetudine, il gruppo estense proponeva tchoukers in attività accanto a ex giocatori, comunque appassionati di tornei estivi, e a debuttanti assoluti reclutati per l’occasione. Impossibile, quindi, rendere conto dei risultati delle squadre ferraresi. Eccezione a questa regola la squadra ,”Tchoug life” che nel torneo under 19 univa sei
giocatori impegnati quest’anno in Serie B (anche se in due squadre diverse). Fabio Bolognesi, Andrea Bonora, Francesco Contenti, Mattia Furini, Luca Greco e Francesco Donegà (nella foto) si sono aggiudicati il torneo sconfiggendo in finale giocatori che quest’anno hanno disputato la Serie A e, soprattutto, lo hanno fatto nonostante la loro giovanissima età ancora lontana dal limite della categoria (tutti nati nel 2.000, tranne Donegà nato nel 1998), a conferma della qualità del settore giovanile del Ferrara Tchoukball.
Occhi puntati anche sul debutto del Torneo “OverAnta” in cui i nostri Antenuts hanno dato vita a partite sempre sul filo del risultato, chiudendo al sesto posto dopo una finale persa di un solo punto con gli Heart Attack di Saronno. Per loro, come per tutti, il divertimento e il clima di amicizia hanno prevalso sul valore del risultato ottenuto sul campo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *