Teatro Ragazzi, al Boldini in scena l’Orfeo

orfeo1Per la stagione di Teatro Ragazzi 2013/2014 del Teatro Comunale di Ferrara, martedì 28 gennaio e mercoledì 29 gennaio alle 9.45, andrà in scena Oh! Orfeo, una favola barocca della compagnia Teatrolinguaggi. Lo spettacolo è ideato da Fabrizio Bartolucci  e Sandro Fabiani. In scena Sandro  Fabiani e Giulia Bellucci; in video Fabrizio Bartolucci che firma anche la regia. Le musiche sono tratte  dall’edizione dell’Orfeo di Monteverdi diretta da Jordi Savall con Le Concert des Nations e La Cappella Rejal de Catalunya.

La figura di Orfeo deriva, come è noto, da un antico mito greco: dove si narra la storia del semidio che col suo canto e il suono della sua cetra, riuscì ad ammansire le bestie feroci e a soggiogare le potenze dell’Averno per scendere negli Inferi in cerca della sua amata, morta il giorno delle nozze per il morso di un serpente velenoso.

Liberamente tratto da L’Orfeo, lo spettacolo cerca di trasmettere ai giovani spettatori il fascino di vicende, melodie e personaggi del grande teatro d’opera in un’occasione teatrale che muove i linguaggi della scena con visionarietà e ironia. Una scrittura che unisce il teatro d’attore al teatro di figura e all’uso di immagini video.

Orfeo che col suo canto faceva miracoli ora non ha più voce. Non riesce più a cantare, nè a raccontare la sua storia. Forse ha sudato troppo all’inferno? Magari un colpo d’aria? O è stato uno spauracchio nel regno delle ombre? Ha pianto troppo per Euridice che lo ha lasciato? O forse la sua voce non si sente più perché c’è troppo chiasso intorno? Come fare, chi lo può aiutare? Chi, se non i bambini del pubblico che lo aiuteranno a ripercorrere tutte le sue avventure alla ricerca del motivo per cui non riesce più a cantare.

Lo spettacolo è realizzato attraverso una narrazione che unisce tradizione teatrale e virtualità giocando l’immaginario della macchineria barocca e multimedialità.
Un viaggio per gli occhi e per le orecchie dei bambini, tra musica e teatro, nella “meraviglia” del barocco attraverso l’opera di Monteverdi. Un viaggio nella storia immortale del giovane che per amore della bella Euridice sfida il buio, scende nel regno delle ombre e armato solo della sua musica affronta e placa le divinità infernali.

Biglietti: 5 euro. Info: 0532 202675 – www.teatrocomunaleferrara.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *