Teatro Verdi: 1,6 milioni in arrivo dalla Regione

Teatro VerdiE’ arrivato oggi, da parte della Giunta Regionale dell’Emilia Romagna, il via libera allo stanziamento di 1 milione e 600mila euro per la riqualificazione dell’ex teatro Verdi: il progetto di riqualificazione sarà finanziato attraverso la programmazione dei fondi europei 2014-2020.

Complessivamente, la giunta ha dato il via libera a dieci progetti, per complessivi 16,6 milioni di euro, in tutte le Città capoluogo di Provincia della regione più Cesena. Si tratterà – questo l’obiettivo dichiarato dalla Regione – di ‘laboratori aperti’, spazi attrezzati con tecnologie avanzate, che favoriscano la partecipazione dei cittadini nella messa a punto di progetti di qualificazione e rivitalizzazione dei centri storici e delle città.

regioneIl “Laboratorio Aperto” dell’ex teatro Verdi sarà finalizzato alla diffusione e alla promozione della conoscenza del patrimonio culturale assumendo come punto di riferimento la bicicletta e più in generale la mobilità sostenibile. Per questo sarà organizzato in spazi pubblici che potranno essere raggiunti in bicicletta da cittadini e turisti, come una qualsiasi piazza del centro.

Al piano terra del nuovo laboratorio aperto troveranno spazio un Bike Cafè, un centro espositivo ispirato all’UNESCO che ospiterà mostre dedicate ai tre riconoscimenti che l’organizzazione delle Nazioni Unite ha assegnato a Ferrara, e un’area di accoglienza denominata Foyer della città: un punto di primo incontro con le caratteristiche uniche di Ferrara.

Ma il progetto di Laboratorio aperto è molto complesso, e si svilupperà su tutta la struttura, coinvolgendo anche il livello degli ex palchi, la torre scenica, la platea.

“I centri storici, cuore delle nostre comunità, la bellezza degli ambienti urbani e la cultura dell’innovazione rappresentano assi su cui investiamo per avere città sempre più accoglienti. Questi luoghi – sottolinea il presidente della Regione, Stefano Bonaccini- una volta recuperati potranno creare nuove opportunità di occupazione e inclusione. E’ questo un altro tassello della politica industriale fatta di investimenti pubblici che abbiamo attuato da un anno a questa parte con il Patto per il lavoro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *