Tendopoli sgomberata sotto cavalcavia: Lega Nord denuncia baracche abusive in via Modena – VIDEO

06 degrado via modena

Continua a tenere banco la questione degrado a Ferrara. La Lega Nord ha denunciato due baraccopoli sotto il cavalcavia in via Trenti e in via Modena. Oggi è partito lo sgombero vicino a via Maverna.

E’ iniziato giovedì lo sgombero dell’accampamento abusivo sotto il cavalcavia di via Trenti a Ferrara. Polizia Municipale e operai al lavoro nell’area del ponte vicino a via Maverna, una vicenda al centro delle ripetute denunce del responsabile sicurezza e immigrazione della Lega Nord di Ferrara, Nicola Lodi. E mentre sotto il cavalcavia, ultimamente, fino a oggi abitavano circa otto persone in tende precarie, ben più strutturata sembrerebbe la baraccopoli denunciata sempre dal partito del Carroccio in via Modena, un’area degradata al centro di un’interrogazione presentata giovedì in Regione Emilia-Romagna dal capogruppo leghista Alan Fabbri.

Definita dalla Lega come un’indecorosa ‘favelas’ ferrarese, come vediamo da queste immagini, Nicola Lodi racconta che da circa 6 mesi sarebbe sorta in via Modena una baraccopoli abusiva occupata dal alcune famiglie nomadi di etnia rom. Una serie di baracche costruite in legno dotate di mobili, latrine, fornelli e stufe. Secondo la Lega, la Regione dovrebbe sollecitare l’Azienda Usl per verificare “le condizioni igienico-sanitarie del campo nomadi e se siano intrapresi gli opportuni provvedimenti a tutela della salute pubblica da parte delle autorità competenti”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.