Tennias Tavolo Ferrara: Andreoli trionfa a Vaiano

Il giovane atleta ferrarese si conferma tra i big italiani della sua categoria

Davvero un’apertura di stagione con il botto, quella del Tennistavolo Ferrara. Il primo appuntamento agonistico 2021/2022, infatti, ha coinciso con il trionfo del giovane Pietro Andreoli, dieci anni appena e numero uno italiano della sua categoria di età, nel torneo over 5000 di Vaiano, in provincia di Prato.
Il “baby” estense, autore, negli ultimi mesi, di una significativa crescita tecnica impreziosita dalla partecipazione a stage tecnici nazionali, ha messo in fila atleti ben più navigati, provenienti da cinque regioni. Un percorso a dir poco esaltante, con otto vittorie consecutive e un solo incontro terminato al quinto set, chiaro indice, questo, di dominio netto.
Dopo avere vinto a punteggio pieno il suo girone iniziale, Andreoli (testa di serie n. 8 del torneo, su un lotto di 51 partecipanti) ha superato in successione Trancucci (3-1), Cerrini (3-0), Baldini (3-0), Ficini (3-1) e il lucchese Baicchi nell’atto conclusivo (3-1, dopo averlo sconfitto di misura, curiosamente, già durante la prima fase). Poi, approdato al torneo superiore (over 2000) ha nuovamente raggiunto il tabellone a eliminazione diretta (battendo anche il romano Ercolani, che è oltre tremila posti davanti a lui in classifica nazionale) per poi uscire, stremato, nei sedicesimi.
Per il Tennistavolo Ferrara, che da molti anni attendeva un giovane potenzialmente di alto livello in prospettiva futura, è una grande soddisfazione, che arriva dopo il podio centrato dallo stesso Andreoli negli ultimi campionati italiani categoria “Giovanissimi”.
Sempre a Vaiano, sono scesi in campo anche altri atleti della società. Nell’over 5000 Tumiati e Davi hanno chiuso nei sedicesimi di finale, mentre Gangarella non ha superato il girone iniziale. Nell’over 2000, invece, buon debutto del nuovo acquisto Stefano Zorzan (15 anni, proveniente da Castenaso), che ha terminato la sua corsa nei trentaduesimi. Nel torneo assoluto, infine, l’altro nuovo arrivo dell’estate, il terza categoria Andrea D’Amore, ha finito nei primi sedici.
In settembre saranno in programma altri tornei individuali. L’attività a squadre, invece, inizierà nel secondo fine settimana di ottobre: il Tennistavolo Ferrara, che vanta ormai oltre trenta tesserati, si schiererà ai nastri di partenza con una squadra in serie B2 (rilevati i diritti dal San Polo), una in C1, una in C2, una in D1 e due in D2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.