TENNIS TAVOLO: alto e bassi per i veterani ferraresi

Nel primo concentramento a squadre nazionali

Veterani a tinte agrodolci, in casa Tennistavolo Ferrara, nel primo concentramento dei campionati a squadre nazionali. In serie A2 la squadra estense, in campo con Sergio Curarati e Luca Antonucci, a Padova ha vinto entrambe le gare disputate, assicurandosi da subito il traguardo agognato: la salvezza. Situazione delicata, invece, per la squadra di categoria impegnata in serie B, ancora a secco dopo le partite giocate a Gemona del Friuli. In A2 il Tennistavolo Ferrara ha battuto per 3-2 il temibile La Spezia, rimontando dopo la cocente sconfitta del doppio. I punti della bella impresa sono arrivati da capitan Curarati, ancora una volta in gran spolvero, autore di due successi e ancora imbattuto in stagione fra C1 e A2 Veterani; le sue vittorie in singolare su Orlandi e sul numero uno avversario Bertolotti hanno tenuto a galla la
squadra fino al 2-2, dopodiché il successo al quinto set di un solido Antonucci su Orlandi ha deciso il match. In seguito è arrivato il 3-0 sulla Eos Roma, con un punto a testa in singolare per i due giocatori estensi e uno conquistato dal doppio da loro stessi formato. Altra musica in B Veterani, dove la seconda formazione del Tennistavolo Ferrara, in campo con Guido Caravita ed Enrico Mugellini, ha ceduto sia ai trentini del Villazzano (0-3) sia agli alto- atesini del Sarnthein (1-3). Nonostante l’estrema competitività del girone, per i ferraresi ci sarà comunque l’occasione per rimuovere lo zero ed evitare l’ultimo posto, l’unico che porterà alla retrocessione nelle serie regionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *