Tennis Tavolo Ferrara: soddisfazioni nel finale di stagione

dav
dav

La squadra E sale in D2, terzo posto di Andreoli al Nazionela Verde.

Il finale di stagione sta riservando buoni risultati al Tennistavolo Ferrara. Almeno due le imprese da
rimarcare: la promozione della squadra “E” societaria, salita brillantemente in serie D2 dopo un campionato dominato e il terzo posto colto a livello individuale nel week-end da Alessandro Andreoli nel torneo nazionale “verde” (over 2000) disputato ad Arezzo. Andreoli, su un lotto di ben 120 iscritti, ha superato il girone iniziale senza problemi per poi centrare altri tre successi di fila nel tabellone a eliminazione diretta, due dei quali al quinto set al termine di altrettante rimonte. In semifinale, complice anche la stanchezza fisica, il pongista estense ha poi ceduto al laziale Fonti, che si è imposto per 3-1. In un torneo analogo, a Este, Stefano Mari (ferrarese in forza al Renogalliera) ha a sua volta conquistando un bellissimo terzo posto. Minore gloria, per i rappresentanti del Tennistavolo Ferrara, sul fronte dei tornei superiori. A Livorno (terza categoria) Sani ha ceduto in girone mentre a Terni (quarta categoria) Gallerani ha chiuso nei trentaduesimi di finale. Passando all’attività a squadre, nell’ultimo atto dei campionati il Tennistavolo Ferrara festeggia una promozione e una tranquilla salvezza. Il salto di categoria, come anticipato, è stato centrato dalla quarta formazione societaria, protagonista anche nel secondo concentramento play-off a Castelmaggiore con una vittoria per 5-1 (contro la Dynamis “F” Manzolino) e due pareggi per 3-3 (Città dei Ragazzi Modena e Virtus Casalgrande “B”). I protagonisti della cavalcata vincente (una sola sconfitta in sedici gare) sono stati Claudio Faccini, Paolo Bianchetti, Giorgio Benea, Claudio Polloni, Guillaume Travers e Andrea Bonora, con i primi due indiscussi trascinatori del gruppo. Salvezza senza alcun patema, invece, per il Tennistavolo Ferrara “C”, che in D1 ha dominato i play-out senza perdere nemmeno una gara. Antonucci (27 su 29 nell’arco di tutto il campionato) ha chiuso imbattuto anche il secondo concentramento degli spareggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.