TENNIS: via alle fasi calde del Trofeo Ottica Vision

Al CUS scendono in campo i giocatori classificati

Entra nel vivo il Torneo Open “Trofeo Vision Ottica” del CUS Ferrara, quinta edizione del memorial Negrini, con la conclusione delle qualificazioni di terza categoria e l’entrata in campo di giocatori di seconda.
Nelle prime tre giornate si sono messi in mostra alcuni giovani del CUS, come la promessa
undicenne Carlo Alberto Caniato che per la prima volta inserito in un torneo Open, ha superato diversi turni, dimostrando ottime doti tecniche e caratteriali, altrettanto buone le prove di Edoardo Petrucci e Alex Negrini e Luca Patarini.
Nei giorni feriali gli incontri inizieranno alle ore 19 e questa sera (martedi) scenderanno in campo oltre ai giocatori che hanno superato il tabellone di terza i 2.8 emergenti provenienti da ogni parte d’italia.
Complessivamente 78 gli atleti iscritti con alcuni favoriti come il veneto Marco Bergagnin, vincidore della terza edizione, i giocatori di casa Manele Schuett finalista 2016 e Stefano Stifani, Manuel Righi e Matteo Marfia e il vincitore del 2016 il ferrarese Tomaso Carletti.
Gli iscritti sarebbero stati 128 ma l’organizzazione ponendo un limite di 80 giocatori, svolgendo il torneo nei giorni feriali di sera, ha dovuto escludere con dispiacere tutti gli atleti di quarta categoria.
Risultati: Caniato b. Micheletti 76 62, Zattoni b.Melloni 64 61, Negrini b:Randazzini 60 60, Dominte Mihi b. Bighi E. 75 76, Bighi V. b. Tassinari 62 62, Patarini b.Mayele 76 63, Albertazzi b. Pierpaoli 57 63 61, Gazzotti b. Cillo 75 61, Patarini b. Melotti 61 60, Negrini b. Bovinelli 62 63, Caniato b. Bonfieni 60 46 62.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *