TENNISTAVOLO: doppio podio a Cortemaggiore

Ottimi piazzamenti per Maurizio Buzzone e Pietro Andreoli

Altri due piazzamenti sul podio, per il Tennistavolo Ferrara. Nel torneo regionale di Cortemaggiore, valido come prima prova di qualificazione ai campionati italiani, Maurizio Buzzone, su un lotto di trentotto iscritti, ha centrato la semifinale della prova di quarta categoria, mentre Pietro Andreoli ha fatto altrettanto nel tabellone di sesta categoria (cinquantacinque giocatori al via).
Ben dodici gli atleti della società in campo. Nel torneo più quotato, quello di terza categoria, Tommaso Seidenari ha raggiunto i quarti di finale (di rilievo la vittoria sul quotato Giuliani), mentre Andrea D’Amore non ha superato il girone iniziale.
Nel torneo di quarta categoria, finale sfiorata (con molto rammarico per diversi match-point non sfruttati in semifinale contro il solido lughese Nostri) per Buzzone, prima testa di serie del tabellone e in precedenza a segno, nell’eliminazione diretta, contro il quotato Fava e contro Patera. Buona, nel complesso, anche la prova di Antonucci, a segno con tre successi nella prima fase e battuto immediatamente, poi, dal forlivese Brugugnoli, poi vincitore del torneo, mentre Mugellini, nonostante una caparbia resistenza, è stato eliminato nel girone iniziale per poi chiudere in semifinale il tabellone di consolazione.
Nella prova di quinta categoria Musacchia è approdato agli ottavi di finale, battuto di un soffio da Cavalli, mentre il giovane Zorzan, superata la prima fase, ha ceduto nei sedicesimi all’ex terza categoria Molinari, poi primo classificato.
Infine, nel folto torneo di sesta categoria, altra piccola “perla” del baby Pietro Andreoli, nuovamente in luce e autore di cinque successi di fila in tre set prima della netta sconfitta in semifinale contro Capitano. Piazzamento nei primi otto, invece, per un ottimo Tumiati (battuto proprio da Andreoli), mentre Giuliani ha chiuso nei sedicesimi e Davi e Gangarella non hanno superato il girone iniziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *