TENNISTAVOLO FERRARA: il derby va alla squadra A

Dopo un combattutto testa a testa, finisce 5 a 3

Derby altamente spettacolare, in serie C1, fra le squadre “A” e “B” del Tennistavolo Ferrara. A imporsi è stata la formazione “A” per 5-3, al termine di un incontro durato più di quattro ore e mezza e caratterizzato da ben cinque singolari conclusi al quinto set. Alla squadra “B” non è bastata la nuova, bellissima impresa di Giulio Sani (alla decima vittoria consecutiva in campionato), capace di mettere in fila, uno dopo l’altro, Guido Caravita (3-2 in rimonta) e, soprattutto, i terza categoria Maurizio Buzzone (3-2) e Tommaso Seidenari (3-1), quest’ultimo alla prima battuta di arresto dopo una serie vincente di ben tredici partite. La formazione “A” (doppietta per Buzzone e Seidenari, un punto per Caravita) ha infatti saputo costruire il suo bottino su Gallerani, Antonucci e Curarati, in partite, comunque, quasi tutte molto equilibrate. Le due squadre estensi, nel girone F, sono entrambe a quota otto, in pieno centroclassifica e con quattro lunghezze da difendere sulla zona retrocessione.
Torna al successo, intanto, il Tennistavolo Ferrara “C”. La terza formazione societaria, quarta in classifica in serie D1, ha espugnato i tavoli della Fortitudo Bologna “3” (5-1), rialzando immediatamente la testa dopo la cocente sconfitta interna nel derby con il Reno Centese. Nota di merito soprattutto per Silvia Traversi, autrice di due belle vittorie e capace di battere in tre set il quotato Di Meo, mentre capitan Mugellini ha vinto abbastanza nettamente i suoi due singolari e Mari ha portato a casa il quinto punto.
Nubi preoccupanti, per contro, in serie D2, dove la formazione “D” è giunta alla quinta sconfitta consecutiva, per una situazione, a questo punto, tutt’altro che tranquilla in chiave salvezza. Nel match casalingo contro la Maior 2, perso per 3-5, decisiva è stata l’indisponibilità di Sfrisi (presente solo a referto causa infortunio), che ha costretto la squadra a giocare a ranghi incompleti. La doppietta di Polloni e il punto di Bonora sono solo serviti a limitare il passivo.
In serie D3, infine, altro passo del Tennistavolo Ferrara “E” verso la promozione, ormai pressoché scontata. Gli estensi hanno battuto in casa anche il Ping pong Castenaso (5-3) con tre punti dell’ancora imbattuto Andreoli (a segno anche sull’ex seconda categoria Gallingani) e due successi di Bianchetti. La squadra “F”, invece, pur lottando è stata superata in casa per 2-5 dalla più quotata Acli Lugo (doppietta di Biasini).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *