TENNISTAVOLO FERRARA: gennaio positivo

Buon inizio del nuovo anno

È stato un gennaio intenso per il Tennistavolo Ferrara, con alcuni buoni risultati nei tornei e una soddisfacente ripresa dei campionati a squadre, almeno in serie C1 e in serie D3.
In C1 maschile l’inizio del girone di ritorno ha visto la società estense sfiorare l’en-plein. A segno la formazione “A”, che finalmente al completo ha ritrovato la strada della vittoria vincendo per 5-2 sul campo della temibile Fortitudo Bologna, riportandosi, con questi due punti, verso le zone di centroclassifica; la squadra “B”, dal canto suo, è arrivata a un passo dall’impresa cedendo a domicilio per 4-5 contro l’imbattuta capolista Alfieri di Romagna, fin lì a segno sul velluto contro qualsiasi avversaria.
A Bologna, in un match contraddistinto da ben cinque partite terminate al quinto set (quattro a favore degli estensi), la prima squadra societaria ha fatto leva sulla tripletta di un ottimo Buzzone e sui due punti di un Seidenari che pur febbricitante ha saputo conservare il suo score immacolato in campionato (undici successi in altrettanti singolari). Alla formazione “B”, in acque tranquille grazie a un positivo girone di andata, per contro non è bastata la prova di un monumentale Sani (tre punti contro i “terza categoria” Tosatti, D’Amore e Citera: a quest’ultimo il ferrarese ha anche tolto l’imbattibilità) per superare la corazzata forlivese, perché l’acuto di Antonucci contro D’Amore, in una giornata caratterizzata, purtroppo, da due singolari persi di un soffio e sfortunatamente da Curarati, è servito solo a sfiorare il colpo a sensazione.
Scendendo in serie D1, il Tennistavolo Ferrara “C” ha perso in casa di misura il derby con il Reno Centese “B” (4-5), con due punti a testa per Mugellini e Mari. In D2, invece, niente da fare, come da pronostico, per la formazione “D” sul campo della capolista Fortitudo Bologna “5” (risultato di 1-5, con punto della bandiera di Polloni). In D3, infine, ennesimo successo della squadra “E”, ancora a Bologna, per 5-1 con doppietta dell’imbattuto Alessandro Andreoli e un punto a testa per Davi, Bianchetti e per il “baby” Pietro Andreoli, sempre più convincente; sconfitta, invece, la formazione “F” sul campo della Zinella San Lazzaro (0-5).
Positive, in gennaio, anche le spedizioni ai tornei. Il risultato migliore è stato colto proprio da Pietro Andreoli, brillante secondo nella categoria “giovanissimi” nel torneo regionale di Manzolino; di rilievo, però anche la semifinale colta dal doppio Caravita-Antonucci nell’open di Valeggio sul Mincio e i quarti di finale raggiunti dallo stesso Caravita nel torneo open di Moncalieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *