TENNISTAVOLO: per Ferrara debutto positivo

Tre vittorie e due sconfitte nella prima giornata

Prima di campionato abbastanza positiva, in casa Tennistavolo Ferrara, e non solo per il fatto che si è tornati a giocare in condizioni di “quasi” normalità dopo oltre un anno e mezzo di gare a squadre vietate o fortemente penalizzate dalla pandemia. Il bilancio del fine settimana parla di tre vittorie e due sconfitte, ma al di là dei risultati sono emersi segnali che inducono ottimismo su più fronti.
Il ritorno, dopo un decennio esatto, della prima squadra in serie B2 ha coinciso con un passo falso a Mazzano (3-5), ma la tenuta del terzetto D’Amore-Buzzone-Caravita (una vittoria a testa) contro i bresciani, forti del cinese naturalizzato Ge Ke Qiang (tre punti e nessun set perso), è stata buona e fa pensare che con il ritorno del numero uno Seidenari, assente domenica, possano esserci le prospettive per una stagione tranquilla.
In serie C1, invece, il Tennistavolo Ferrara “B” ha confermato sul campo, pur in una partita scontata in partenza, tutte le sue doti di squadra completa e compatta, potenzialmente da corsa per questo campionato. A Cadelbosco, contro l’Arsenal, gli estensi si sono imposti per 5-0, concedendo due set in tutto agli avversari di turno. Doppietta per capitan Curarati e per Sani, mentre Gallerani ha stravinto l’unica gara giocata.
Per la terza squadra del club, invece, il 5-1 casalingo in serie C2 contro la Maior 1 incoraggia in vista del traguardo primario della sua stagione: la salvezza. Un successo molto importante, reso possibile dai due punti dell’evergreen Mugellini, in grande giornata, dalla doppietta di un Antonucci concreto ed efficace e dall’uno su due di Musacchia, uno dei nuovi arrivi dell’estate.
Bella anche la vittoria della quarta formazione societaria in serie D1: 5-2 in casa alla Dynamis Topsolid “C”. Sugli scudi il capitano Alessandro Andreoli, autore di tre punti, ma è impossibile non applaudire la prova dei giovani: in particolare quella di Pietro Andreoli, che a dieci anni appena, all’esordio assoluto a questi livelli, ha saputo conquistare con autorità due vittorie, di cui una contro il numero uno avversario; ma anche quella di Stefano Zorzan, al debutto in maglia estense dopo l’esperienza a Castenaso, sconfitto di un soffio (e dopo buone prove) nei due incontri disputati.
Infine la serie D2, dove il Tennistavolo Ferrara “E” ha osservato il turno di riposo, mentre la squadra “F” è stata battuta a Funo dal Nettuno Cibix (2-5), con un punto a testa per Giuliani e Lombardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *