Tenta di vendere cocaina a poliziotto, arrestato tunisino

04 arresti tunisini

Entrambi tunisini, entrambi con regolare permesso di soggiorno, entrambi senza fissa dimora ed entrambi, da ieri pomeriggio, in carcere a Ferrara.

Sono i due maghrebini arrestati dagli agenti di polizia perché colti in flagranza mentre spacciavano droga nella zona tra di Via Baluardi, Pescherie Vecchie e Via delle Chiodare.

Il primo, di 26 anni, è stato fermato mentre passava ad un pregiudicato una dose di gr. 3 di hashish. Gli agenti, che erano appostati per seguire le 04 arresti tunisini-1operazioni di spaccio sono subito intervenuti. Il tunisino era in possesso di 325 euro, provento dello spaccio, un cellulare con il quale veniva contattato dai “clienti”, ma soprattutto di uno spray urticante CS che la Cassazione, senza mezzi termini, ha definito ‘arma da guerra’ perché è lo stesso agente chimico che si trova all’interno dei lacrimogeni utilizzati dalla polizia. Materiale ovviamente sequestrato dagli uomini della squadra mobile che poco più là stavano arrestando un altro tunisino, di 24 anni: aveva avuto la brillante idea di offrire una dose di cocaina di 1 grammo, al costo di 80 euro, ad un poliziotto. Accortosi dell’errore il maghrebino ha tentato di fuggire verso Via delle Volte ma è stato subito bloccato.

Due arresti che si inseriscono nel più ampio quadro di controlli di sicurezza pubblica effettuati dalle forze dell’ordine, per il quale diventano fondamentali le segnalazioni dei cittadini.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *