Tenta omicidio marito con infuso di oleandro: condannata

tribunale-facciata-ppPer la pubblica accusa aveva cercato di avvelenare il marito Marco Pirani, 60 anni, somministrandogli infusi di micidiale oleandro e per questo era accusata di tentato omicidio.

L’imputato è una donna, Francesca Parmeggiani, 53 anni che oggi davanti al gip Monica Bighetti ha patteggiato cinque anni di pena, accogliendo la richiesta di patteggiamento avanzata dal suo difensore, l’avvocato Alessandro Falzoni.

I fatti si riferiscono a due anni fa e il luogo dove si consuma il tentato omicidio è Renazzo. Il marito, una volta ricoverato all’ospedale di Cento, andava sempre peggiorando nonostante le cure. Poi arrivò una telefonata anonima ai carabinieri che fece aprire le indagini che hanno portato alla scoperta di “Lady Oleandro”.

La donna era stata vista somministrare al paziente una bottiglietta d’acqua che, in realtà, conteneva infuso di oleandro. A casa erano state poi trovate altre boccette simili. «Mi picchiava», disse una volta scoperta la donna per giustificarsi. Circostanza poi smentita dalla vittima e non supportata da denunce di maltrattamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *